La scelta di Facebook di far valutare agli utenti la credibilità delle testate premia il New York Times. Dopo l’annuncio, +9% per le azioni del quotidiano

In attesa di vedere quali ripercussioni effettive ci saranno con il cambio di algoritmo di Facebook, alcuni editori hanno già beneficiato delle mosse del social. Infatti, dopo che Zuckerberg ha annunciato l’intenzione di far valutare ai suoi utenti la credibilità di un portale di news, le azioni del New York Times hanno registrato un’impennata. Secondo quanto registrato dal sito Recode, il titolo del quotidiano della Grande Mela ha chiuso la giornata in borsa di venerdì 19 gennaio con un +9%, a 21,90 dollari, raggiungendo il livello più alto dai tempi della crisi.

Anche News Corp, editore di The Wall Street Journal e del The New York Post, e Fox News, hanno ottenuto buone performance, senza però registrare il picco del Nyt.

Ecco come è variato l’andamento delle azioni:

(elaborazione di Recode)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, Confalonieri: basta dumping in pubblicità. Intervenga l’Agcom

I Medici chiude crescendo, Le Iene battono Amadeus e Il Segreto, Floris stacca Berlinguer. Gruber da record

Tim, Genish: da Elliot un colpo di stato. Condotta una campagna segreta per destabilizzare la società