Al via Fastweb4School, progetto di Fastweb e Miur per promuovere le competenze digitali a scuola grazie al crowdfunding

Stimolare la realizzazione di progetti di artigianato digitale per contribuire alla crescita di competenze digitali tra gli studenti della scuola secondaria italiana. E’ lo scopo del progetto Fastweb4School, presentato a Bologna, nell’ambito di Futura, la 3 giorni per il Piano Nazionale Scuola Digitale, e nato dalla collaborazione tra Fastweb e Miur, con l’intento di promuovere la cultura dell’innovazione tra gli studenti.

L’evento si è svolto presso la Sala Tassinari di Palazzo d’Accursio e ha visto la partecipazione di Anna Lo Iacono, Senior Manager Corporate Social Responsibility di Fastweb, e Angelo Rindone, Fondatore di Produzioni dal Basso (la piattaforma di crowdfunding a cui si appoggia Fastweb4School) e membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana dell’Equity Crowdfunding (Aiec). I due relatori hanno spiegato ai docenti e agli studenti come funziona una campagna di crowdfunding, il progetto e i dettagli sulla partecipazione.

Fastweb4School, progetto nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e Fastweb, ha lo scopo di raccogliere, attraverso il crowdfunding, i fondi necessari per finanziari progetti ideati dagli studenti degli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado. In particolare, come continua la nota, il progetto si propone di finanziare progetti che abbiano al centro la realizzazione di apparecchiature elettroniche e robotiche, dispositivi per la stampa 3D e macchine a controllo numerico, ma anche oggetti realizzati, grazie all’utilizzo del digitale, attraverso la lavorazione dei metalli, del legno e l’artigianato tradizionale.

Gli istituti scolastici intenzioni a partecipare a Fastweb4School hanno tempo fino alle ore 15:00 del 25 gennaio 2018. Studenti e insegnanti dovranno compilare il form on line presente nell’area dedicata a ‘Protocolli in Rete’ sul sito del Miur. Le scuole interessate dovranno inserire il titolo del progetto da finanziare, una breve descrizione (2.000 caratteri al massimo), un video di presentazione (facoltativo) e un piano finanziario con il budget richiesto e spiegazione di come si intende investire la cifra.

La selezione dei progetti idonei al finanziamento avverrà entro il 25 febbraio 2018 e si basa su criteri di: attinenza ai requisiti richiesti; contenuto didattico e di apprendimento di metodologie digitali; qualità e originalità dell’idea progettuale; numero dei soggetti coinvolti (es. docenti, studenti di più classi e scuole); ripetibilità o riutilizzabilità nel tempo, nella stessa scuola o in altre.

I progetti scelti saranno poi caricati sulla piattaforma Fastweb4School.it (basata sulla piattaforma di crowdfunding di Produzioni dal Basso) e saranno così aperti alla raccolta fondi dal basso. A ogni istituto scolastico che raccoglierà con il crowdfunding il 50% del budget relativo all’iniziativa presentata, Fastweb erogherà il restante 50%, fino ad un massimo di 10.000 euro per progetto. Il finanziamento è a fondo perduto e la proprietà della realizzazione dell’idea rimarrà alla istituzione scolastica che l’ha proposta.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Su Tivùsat i tre canali generalisti di Mediaset

Radio Monte Carlo investe sull’online rinnovando grafica e contenuti

Nove apre una finestra quotidiana su PyeongChang 2018