Accordo pluriennale tra Mclaren e Cnbc. Il direttore esecutivo Zak Brown: ci aiuterà a raggiungere audience globali in ambito business. Senza risorse non si compete con Mercedes e Ferrari

Accordo pluriennale tra Mclaren e Cnbc. Il team inglese di Formula 1 e il network televisivo statunitense hanno annunciato una partnership aziendale che, ha dichiarato il direttore esecutivo di Mclaren Zak Brown, “rafforzerà la nostra capacità di raggiugere audience globali in ambito business”. Mentre Kc Sullivan, presidente e managing director di Cnbc International, ha aggiunto che un network contraddistinto dalla “passione per le eccellenze in ambito sportivo” come Cnbc non vede l’ora di “poter lavorare insieme ai brand della famiglia Mclaren per raccontare le storie di chi eccelle quanto a innovazione”.

Mclaren, che è una delle scuderie storiche della Formula 1, ha vinto 20 campionati del mondo e più di 180 gare, ma, ha ammesso Brown in una recente intervista per la Cnbc, “le ultime tre stagioni sono state di estrema sofferenza” da un punto di vista sportivo, nonostante la presenza nel team del due volte campione del mondo Fernando Alonso, e l’ultima “la peggiore nella storia della Mclaren”.

La Formula 1 “è uno sport molto costoso”, ha aggiunto Brown, convinto che per il momento in Mclaren “non siamo in grado di competere quanto a risorse economiche con i due top team”, Mercedes e Ferrari, ma “siamo nei primi quattro team” insieme a Red Bull.

Cnbc, spiega una nota, è in grado di raggiungere oltre 300 milioni di persone nel mondo ed è molto forte negli Stati Uniti, la terra dei nuovi proprietari della F1, Liberty Media. Cnbc approda in Mclaren dopo tre anni come sponsor del team Sauber, che dalla prossima stagione sarà invece partner dello storico brand Alfa Romeo al ritorno in Formula 1.

Troverebbe così un’indiretta conferma la notizia che, tra gli otto sponsor che starebbero lasciando Mclaren, ci sia anche la Cnn. La scuderia, inoltre, ha fatto sapere che non avrà un title sponsor per la stagione in corso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

A maggio il debutto del canale tv in streaming della Formula 1

Gillette al fianco di Gazzetta Esports Challenge

La Epfl cambia nome e corporate identity e diventa European Leagues