Movistar vuole continuare per altri 5 anni come sponsor della Yamaha Motogp di Valentino Rossi e come televisione del motomondiale in Spagna

Movistar intende continuare per altri 5 anni come sponsor della Yamaha Motogp di Valentino Rossi e come televisione del motomondiale in Spagna. Ad anticiparlo il presidente della compagnia iberica Luis Miguel Gilpérez in occasione della presentazione della moto di Rossi e Maverick Viñales.

Luis Miguel Gilpérez, presidente di Movistar Telefonica España

La partnership quinquennale siglata tra la casa di Iwata e Movistar Telefonica España nel 2014 termina alla fine della stagione 2018 del Campionato del Mondo MotoGP. Così come quella che vede Movistar come televisione spagnola della MotoGP attraverso il canale Movistar TV. Tuttavia, ha detto Luis Miguel Gilpérez, l’intenzione è quella di proseguire.

Movistar, oltre ad essere sponsor della Yamaha MotoGp, è anche sponsor del Granpremio di Aragon.

L’intenzione di Yamaha, ha ricordato il team principal, è quella di proseguire in MotoGp ancora per molti anni perché “la MotoGp è conosciuta in tutti i paesi del mondo, anche grazie alla tv, più di quanto si possa immaginare”. Una convinzione condivisa anche da Movistar, che guarda alla MotoGp come un importante contenuto per la tv non lineare, un settore dove, ha detto il presidente la compagnia intende essere sul podio possibilmente sul gradino più altro, grazie anche ad altri sport, serie tv e film

Oltre a Movistar sono più di 50 tra sponsor, partner e fornitori ad affiancare Yamaha nella stagione 2018 della MotoGp con l’obiettivo dichiarato di tornare a vincere il campionato che manca dal 2015.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Sole 24 Ore e la Figc insieme per raccontare le donne del calcio

Poste, ecco il francobollo per i 110 anni dell’Inter

Nasce la W Series, competizione su monoposto per sole donne