Analisi ascolti tv 24 gennaio: Meraviglie doppia Il Segreto, la Sciarelli raggiunge 90Special, i talk in versione elettorale non rendono. In access la Gruber con Sala e la Falcone batte Belpietro con l’ubiquo Di Maio

Si è chiuso senza il record il ciclo di quattro puntate di ‘Meraviglie’, ma anche l’ultimo appuntamento, quello dedicato alla Puglia federiciana, la Toscana etrusca e le ville palladiane del Veneto è andato fortissimo: quasi 5,5 milioni di spettatori ed il 22,8% di share, che hanno consentito a Rai1 di doppiare o quasi ‘Il Segreto’ su Canale 5 (stabile a 2,8 milioni di spettatori circa con l’11,8% di share).

Il programma di Alberto Angela ha avuto una leggera flessione rispetto alla puntata precedente, in larga misura dovuta alla presenza del recupero di Serie A sulle pay tv (Sampdoria-Roma ha totalizzato 1,378 milioni di spettatori con il 5,1%).

Dietro le ammiraglia hanno corso affiancate, sorpassandosi varie volte nel corso della serata, Italia 1 (‘90 Special’ 1,9 milioni e 9,7%) e Rai3 (Chi l’ha visto? a 2,1 milioni e 9,1%). Rispetto a sette giorni prima, e alla puntata con Rosario Fiorello a lungo in onda (2,285 milioni e 11,76%), lo show nostalgico di Nicola Savino è calato di circa due punti, anche mettendo in gioco i passaggi combinati di Paolo Bonolis e Gerry Scotti. Ha avuto un lieve progresso, invece, il risultato di Federica Sciarelli, che questa settimana poteva contare su novità di nera particolarmente angoscianti, con notizie che hanno costituito anche un ingrediente chiave della parte finale di ‘Porta a Porta’ e ‘Matrix’ in seconda serata.

Nella sfida tra i film, invece, ha vinto facilmente il titolo di Rai2 (‘Un fidanzato per mia moglie’, a 1,545 milioni e 6%), staccando quello di Rete4 (‘The Town’ a 1,052 milioni e 4,6%). Ha fatto bene La7 a puntare sullo speciale ‘Bersaglio Mobile’. Il reportage di Guy Chiappaventi e Flavia Filippi sul Monte dei Paschi di Siena, ha conseguito un più che onorevole bilancio di 751mila spettatori con il 2,74% di share.

 

La seconda serata? Quando alle 23.35 si è conclusa la trasmissione di Alberto Angela, è prevalso per un bel po’ Savino con il finale di ‘90 Special’. Poi dalle 24.45 in avanti ‘Porta a Porta’ (con Maria Stella Gelmini, Barbara Lezzi, Emma Bonino ospiti politici della prima parte e nell’ultima parte il caso del suicidio di Cassino dopo le accuse di violenze familiari, Bruno Vespa ha conseguito 1,188 milioni di spettatori e 13,75% di share) ha avuto la meglio su ‘Matrix 18’. Nicola Porro ha riproposto Luigi Di Maio (che in access era già stato da Maurizio Belpietro) e poi Raffaele Fitto e Beatrice Lorenzin e nell’ultima parte il caso del suicidio di Cassino, conquistando 763mila spettatori e l’8,84% di share.

In access Lilli Gruber ha battuto chiaramente Maurizio Belpietro: ‘Otto e mezzo’, con Beppe Sala, Anna Falcone e Marco Damilano ospiti ha avuto 1,440 milioni di spettatori e il 5,37%; su Rete 4 ‘Dalla vostra parte’, con Luigi Di Maio ospite, ha incassato 989mila spettatori e il 3,71%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento

La classifica dei media italiani più attivi sui social e dei post con più interazioni a luglio – INFOGRAFICHE