Torna il LexFest con il premio per il diritto e l’informazione

A Cividale la terza edizione di LexFest dal 2 al 4 febbraio. Anche quest’anno, come si legge in una nota, saranno conferiti i premi per il diritto e per l’informazione, assegnati rispettivamente a Giovanni Canzio ed Enrico Mentana.

Dal vicepresidente del Csm Giovanni Legnini al presidente dell’Anm Eugenio Albamonte, dal direttore del TG La7 Enrico Mentana al condirettore di Repubblica Tommaso Cerno, da Giovanni Canzio (già primo presidente della Corte di Cassazione) al sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri. Con loro magistrati come il segretario dell’Anm Edoardo Cilenti e il procuratore aggiunto a Roma Antonello Racanelli. E ancora: i giornalisti Luca Telese (Radio 24), Marco Lillo (Il Fatto Quotidiano), Marco Tarquinio (direttore Avvenire) e Gianmarco Chiocci (direttore Il Tempo). Rappresentanti del settore legale come gli avvocati Guido Carlo Alleva, Elisabetta Busuito, Francesco Giuliani, Antonio Bana e Giuseppe Campeis. E poi esponenti del mondo economico come il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa. Sono solo alcuni degli ospiti della terza edizione di LexFest (2-4 febbraio a Cividale del Friuli), kermesse nazionale dedicata alla giustizia diretta da Andrea Camaiora e presieduta da Carlo Nordio.

La manifestazione, fortemente voluta dal sindaco Stefano Balloch, affronterà molteplici tanti i temi: giornalismo e giustizia, whistleblowing, fake news e odio in Rete, i confini tra diritto, tutela dell’ambiente e imprese, la spettacolarizzazione del processo e la questione delle Litigation Pr, la grande riforma europea della privacy, fino a best practice innovative come il software My Governance.
Tra i relatori anche: Luca Bolognini (Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati), Paolo Messa (editore), il direttore del Messaggero Veneto Omar Monestier, il direttore di Radio Radicale Alessio Falconio, Francesco Bruno (docente di diritto ambientale all’Università Campus Bio-Medico di Roma), Francesco Specchia (Libero), Marco Antonellis (Affari Italiani.it), Giovanni Negri (Il Sole 24 Ore), Alessandro Da Rold (La Verità – Lettera43), Francesco Tufarelli (docente di scienza dell’amministrazione), gli avvocati Antonio Bana (Studio Legale Bana), Francesco Salvi (Studio legale Pavia e Ansaldo) e Giorgio Varano (Unione Camere Penali Italiane).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Primo compleanno per Spy che si rinnova nella grafica e nei contenuti

A settembre il primo Festival del mobile journalism. Main sponsor Mastercard

Alle Teche Rai il patrimonio della Omega Fotocronache di Vito Liverani