Google arma gli utenti per depotenziare gli spot più invadenti online

Nel nome di una navigazione online con spot meno invadenti, Google ha deciso di dare più strumenti di controllo agli utenti sulla visualizzazione di annunci pubblicitari. La prima soluzione in dotazione permetterà agli utenti di disattivare gli annunci di tipo “promemoria”, che invitano a tornare su siti web, spesso di e-commerce, visitati in passato. La seconda permetterà di stoppare la visualizzazione di specifici annunci su tutti i dispositivi su cui si naviga col proprio account Google.

Due novità che, ricorda l’Ansa, si aggiungono a quelle appena introdotte dalla nuova versione di Google Chrome volte a rendere la navigazione sul web più sicura e meno irritante. In fase di rilascio per Android e pc Windows, Mac e Linux, Chrome 64 consentirà infatti di “silenziare” una volta per tutti determinati siti, in particolare quelli che contengono video che partono in automatico, e rafforzerà il blocco delle finestre “pop up”.

Sundar Pichai, ceo di Google (foto Olycom)

Sempre di questi giorni la notizia che Google guarda alle notizie locali e testa un bollettino che si avvale degli utenti per segnalare notizie ed eventi sul territorio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il calcio in tv costa troppo? Usigrai e Cdr Rai Sport accusano: visione negata al grande pubblico

Dazn prosegue il rodaggio: “nessun problema nei match di domenica”. Ma sui social fioccano lamentele

Panico tra gli utenti Netflix: arriva la pubblicità? L’azienda: no, sono “promotionals” (e si possono skippare)