La mappa globale con tutti i movimenti registrati dall’app di fitness Strava che preoccupa i militari Usa

La notizia che sta rimbalzando in tutto il mondo, dal Washington Post alla Bbc, riapre il dibattito sull’utilizzo (e la sicurezza) delle informazioni personali e sensibili da parte delle internet company e dagli sviluppatori di app: la mappa globale dei movimenti registrati su Strava, nota app di fitness molto utilizzata da runner, ciclisti e triatleti, infatti, avrebbe reso noto informazioni sensibili su basi militari Usa, come il campo volo di Kandahar, Afghanistan, quali, per esempio: i perimetri delle mura esterne e i percorsi dei militari durante i loro spostamenti quando si allenano. A lanciare l’allarme sarebbe stato uno studente universitario australiano che, incuriosito dall’impressionante mole di “wattaggi” tracciati via Gps, si sarebbe semplicemente limitato a zoommare sulla mappa qui sotto e a diffondere qualche screenshot. Ma il problema non è nuovo e non riguarda soltanto i militari Usa.

I movimenti registrati nei pressi del campo volo militare di Kandahar, Afghanistan

Strava Global Heatmap

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione

Selfie mortali, dal 2011 al 2017 259 decessi legati alla ricerca dello scatto perfetto