Costi del Gruppo 24 Ore meglio del previsto, dice l’ad Moscetti. Al momento nessuna operazione straordinaria all’orizzonte

“Le cose stanno andando meglio del previsto sul fronte dei costi e stiamo risvegliando la parte commerciale in un mercato che non è rose e fiori per quanto riguarda gli investimenti sulla carta stampata”. Ad affermarlo l’amministratore delegato del Gruppo 24 Ore, Franco Moscetti, a margine dell’inaugurazione della mostra su Frida Kahlo al Mudec di Milano.

Franco Moscetti (foto Olycom)

“In questo momento non sono all’orizzonte operazioni straordinarie”, ha aggiunto, spiegando “nel nostro Piano Triennale non sono previste ulteriori dismissioni”. Anche per questo, ha concluso il manager, “possiamo affrontare le difficoltà con più ottimismo rispetto a 13 mesi fa”.

“Mi sembra che questo anno le cose siano abbondantemente migliorate. Fatemi fare un ringraziamento per questo alla tanto criticata Confindustria che viceversa in questo anno è stata vicino al Sole 24 Ore”, ha detto ancora Moscetti. “Il Presidente Boccia non ha mai avuto dubbi o perplessità, si è fatto anche carico di un problema che non aveva creato lui ma che aveva ereditato”. “Con il Presidente Fossa – ha aggiunto Moscetti – abbiamo stabilito un eccellente rapporto di collaborazione: lui mi chiama il capomacchina, ma poi io lascio a lui il ruolo istituzionale di Presidente”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rtl 102.5, accordo con Scf per la diffusione della musica in radio e multipiattaforma

Rai, Fico: il nuovo cda deve essere indipendente. Il servizio pubblico è dei cittadini, non del Governo

Nasce Reputation Science, joint venture tra Community Group di Palomba e Reputation Manager di Barchiesi