Stampa Romana al lavoro su una proposta di legge per le agenzie

“Le difficoltà del sistema di assegnazione di risorse, fondi e lavoro giornalistico delle agenzie di stampa sono sotto gli occhi di tutti. L’informazione di base resta un bene strategico professionale per tutto il sistema dell’editoria italiana”. E’ quanto si legge in un comunicato dell’Associazione stampa romana.

“Un valore, il rispetto della verità delle notizie, sotto attacco – prosegue la nota – per una serie di incertezze strutturali, con il sistema della divisione del servizio della Presidenza del Consiglio in lotti che mette a rischio prodotto, missione di infrastruttura pubblica, pluralismo informativo. Stampa Romana avvia un percorso diverso”.

“Per salvaguardare il settore e l’occupazione e assicurarne consistenza costituzionale e industriale – comunica Asr – ha iniziato con i comitati di redazione delle agenzie la discussione su una proposta di legge. La bozza rappresenta una prima elaborazione da far crescere con il contributo di tutti i colleghi, prima di sottoporlo all’attenzione di FNSI, editori e istituzioni. L’obiettivo è condiviso: solo una legge dello Stato con le dovute garanzie può assicurare stabilità al sistema”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gruppo 24 Ore: Paolo Fietta nominato chief financial officer

Khashoggi, Arabia Saudita concede l’ingresso nel Consolato alla polizia turca

Mentana, a novembre prime venti assunzioni per il suo giornale online. “Sistema bloccato da politica ed egoismo”