Discovery e Publicis misurano la total audience a Pyeongchang su ogni piattaforma, tv o device mobile, free o pay

Acquisire dati su video, utenti e piattaforme per analizzare il comportamento effettivo del pubblico durante la visione delle Olimpiadi. Questo l’obiettivo che a Discovery, insieme a Publicis, si sono prefissati in occasione delle imminenti Olimpiadi invernali a Pyeongchang. Misurare dunque l’audience totale su tutti gli schermi, device e attraverso tutti i servizi.

Come spiega una nota, Discovery e il suo canale Eurosport hanno sviluppato una metodologia per analizzare il comportamento del pubblico in tutta Europa. Le tre nuove metriche, che nel complesso permetteranno di acquisire i dati “total video” (da tutte le piattaforme free-to-air, pay tv, online e social, su tablet, mobile o schermi tradizionali), sono:

– video (il numero di video visualizzati e il volume di visualizzazioni espresso in ore su tutte le piattaforme possedute e gestite da Discovery, compresi free-to-air, pay TV, servizi di streaming, digitale, app e social media, oltre ai dati sul pubblico tradizionale provenienti dalle emittenti partner di tutta Europa.

– utenti: la somma degli utenti totali di tutte le piattaforme possedute e gestite da Discovery, compresi free-to-air, pay TV, servizi di streaming, digitale, app e social media, oltre ai dati sul pubblico tradizionale provenienti dalle emittenti partner di tutta Europa.
– engagement: il numero di like, condivisioni e commenti su tutti i media digitali e social di Discovery, coprendo così tutte le piattaforme.

Discovery ha anche stretto una partnership con la divisione sport and entertainment di Publicis Media per studiare l’approccio alla platea e calcolare gli spettatori attraverso un sondaggio post-Giochi che misura la fruizione dei Giochi Olimpici Invernali su più schermi e piattaforme evitando il doppio conteggio degli spettatori.

L’atleta di casa Park Seung-Hi (prima da sinistra)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram