YouTube etichetterà i video pubblicati da emittenti finanziate dai governi per combattere la disinformazione

YouTube ha annunciato che inizierà a contrassegnare tutti i video di coloro che vengono identificati come emittenti e testate giornalistiche finanziate dallo Stato. La mossa interesserebbe un certo numero di fonti, tra cui il Public Broadcasting Service statunitense (Pbs), e risulta significativa perchè la piattaforma di proprietà di Google ha rappresentato uno dei canali principali per Rt, la testata giornalistica statale russa che l’intelligence statunitense ha definito “il primo organo di stampa per la propaganda internazionale del Cremlino”.

Susan Wojcicki, ceo di Youtube

Grazie a questa nuova linea politica, al momento ancora alle prime fasi di sviluppo, ad esempio alla fine di ciascun video di Rt ci sarà questa dicitura “Rt è finanziata, in tutto o in parte, dal governo russo”, mentre Pbs, invece, sarà definita una “emittente americana sovvenzionata con fondi pubblici”.
L’obiettivo, ha spiegato Youtube sul suo blog, è quello di dare agli utenti informazioni aggiuntive per aiutarli a capire al meglio le fonti che scelgono per informarsi.

Negli ultimi mesi Google e altre società della Silicon Valley hanno fatto fatica a far fronte alle critiche provenienti dal Congresso, dagli accademici e da altri soggetti sulla misura in cui riescono a influenzare l’opinione pubblica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Copyright, Carotti (Fieg): cooperare con le grandi piattaforme. Per l’industria di qualità servono risorse

Tennis, Next Gen Atp torna a Milano. Binaghi (Fit): le Atp Finals a Torino un sogno realizzabile

Facebook sceglie l’ex vice premier inglese Clegg per guidare affari globali e comunicazione