Bebe Vio altri tre anni con Sorgenia

Michael Dones – Sulla base del claim della prima campagna “Non conta quanto è difficile la sfida, conta l’energia che ci metti” è stato firmato quest’oggi, lunedì 12 febbraio, il nuovo accordo che conferma per i prossimi tre anni, fino al 2020, la campionessa paralimpica Bebe Vio come testimonial delle campagne di comunicazione di Sorgenia.

Gianfilippo Mancini con Bebe Vio

Nella nuova sede dell’azienda Bebe Vio e l’amministratore delegato Gianfilippo Mancini hanno così rinnovato una partnership che metterà al centro l’atleta quale volto ed immagine dell’energia nuova e dell’approccio digitale di cui l’azienda si fa promotrice.

“Alla base dell’accordo con Bebe – commenta Gianfilippo Mancini – c’è una comunanza di valori che rimanda alla nostra prima campagna di comunicazione e lei ci affiancherà in questa nuova ed emozionante avventura. Crediamo che Sorgenia, che ha superato anni difficili e che ora affronta più forte le sfide di domani, ha il dovere e il diritto di affermare la propria visione del mondo”.

Per quanto riguarda gli investimenti in pianificazione media, off-line la televisione farà una pianificazione mirata su canali e programmi affini ad un target socio-demografico evoluto; Bebe, inoltre, sarà presente sulle digital e social properties aziendali. Sorgenia, infine, proseguirà con l’attuale pianificazione web, basata su una profilazione mirata, tesa a spiegare i vantaggi dell’offerta Next Energy e a guidare sempre più digital people verso la piattaforma di sottoscrizione.

La relazione dell’atleta con l’azienda sarà curata da LGS SportLab, agenzia specializzata nella gestione dei diritti d’immagine, del marketing e della comunicazione in ambito sportivo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Audiweb, total digital audience a febbraio: il 77% del tempo speso è mobile – INFOGRAFICHE

Bolloré lascia la guida di Vivendi al figlio Yannick. Nominato président Cds

Due licenziamenti alla Gazzetta dello Sport. Forte impatto nelle redazioni Rcs