Anlaids lancia la parodia di Karate Kid per sensibilizzare all’utilizzo del preservativo

Si intitola Karate Dick la campagna Anlaids per sensibilizzare all’utilizzo del preservativo, lanciata in occasione di San Valentino. Come spiega una nota, gli ultimi dati rilasciati dal Centro Osservatorio Aids dell’Istituto Superiore di Sanità, parlano di 3.451 nuove infezioni da Hiv, con incidenza maggiore nella fascia di età 25-29 anni. In lieve aumento la quota delle persone con una nuova diagnosi di infezione da Hiv in fase clinica avanzata.

Per mantenere alta l’attenzione sull’infezione e sulla malattia, spiega l’Associazione nata in Italia nel 1985 con l’obiettivo di fermare la diffusione dell’infezione da Hiv, è online sul sito www.karatedick.it e sui canali social (Facebook e Youtube) la nuova campagna pensata in occasione di San Valentino e rivolta al pubblico giovane.

Il video, dal tono appositamente provocatorio e facilmente comprensibile, mira a diffondere la consapevolezza che l’utilizzo del preservativo evita il contagio, protegge sé e gli altri dalle malattie sessualmente trasmissibili.

“In questi trent’anni di ricerca, la scienza e la medicina hanno fatto enormi passi in avanti. L’Hiv oggi è una malattia cronica, che può essere controllata bene e che consente, alle persone affette, di condurre una vita di ottima qualità”, spiega Bruno Marchini, presidente Anlaids Onlus. “Tuttavia è indispensabile non abbassare la guardia e mantenere sempre alta la soglia di attenzione, su un tema che sembra essere dimenticato ma che continua silenziosamente a colpire. La malattia non è sconfitta e se si contrae il virus si è costretti ad assumere farmaci per sempre. È fondamentale, oggi più che mai, parlare con i giovani, entrare nelle scuole, raccontare quali sono i comportamenti a rischio di contagio perché scegliere di non usare il preservativo non ci espone solo all’Hiv, ma a tutte le malattie sessualmente trasmissibili”.

La campagna è realizzata da Young&Rubicam Italia e dallo studio Antimatter, con la collaborazione di Burson-Marsteller.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Ogilvy e Mattel entrano nell’Osservatorio Branded Entertainment

Anes apre la Csst Web Auditing ai siti non editoriali

Diennea MagNews lancia Google Connector per la lead generation