Torna Mad For Science, seconda edizione del concorso di DiaSorin per i licei scientifici piemontesi

Seconda edizione di Mad For Science, il concorso promosso da DiaSorin per tutti i licei scientifici della Regione Piemonte, con l’obiettivo di stimolare l’interesse e lo studio nei settori della scienza e della ricerca.

I licei partecipanti, spiega una nota,  devono elaborare un progetto di ricerca con 5 nuove esperienze didattiche di laboratorio in ambito alimentare, in aggiunta a quelle già in uso nell’insegnamento delle Scienze della Vita. Le proposte dovranno essere implementate nel laboratorio di Istituto già esistente.
Ogni proposta dovrà rispettare un tetto massimo di 60.000 euro per gli interventi di implementazione e di 5.000 euro l’anno per 5 anni consecutivi (25.000 euro totali) per i materiali di consumo necessari alle nuove esperienze didattiche proposte.

Ogni Istituto potrà presentare un solo team, composto da 5 studenti e un docente di scienze come referente, e dovrà individuare un ente esterno alla scuola (come un centro di ricerca pubblico, Università, società privata, azienda alimentare, laboratorio di analisi) che fornisca una consulenza per l’ideazione di almeno una delle 5 esperienze didattiche.

La candidatura dovrà pervenire, compilando un form online , entro il 16 febbraio 2018. La proposta dovrà essere inviata entro e non oltre il 16 aprile 2018. Entro il 4 maggio 2018 un Comitato appositamente costituito da DiaSorin selezionerà le 6 proposte progettuali più interessanti. La conclusione, alla Mad For Science Challenge, si terrà a Torino entro il 18 maggio 2018, con l’esposizione davanti a una giuria di esperti.

In questa nuova edizione, segnala ancora la nota,  è stato introdotto un premio di comunicazione al team che, tra i sei finalisti, si sarà distinto per la presentazione e le competenze di public speaking, del valore di 10.000 euro, da destinare all’acquisto di materiale vario da laboratorio.

Tutti gli Istituti partecipanti al Bando verranno premiati con l’abbonamento alla rivista Le Scienze, edizione italiana di Scientific American, per i successivi 12 mesi.

La prima edizione di Mad For Science, lo scorso anno, ha visto la partecipazione di 50 istituti, con la vittoria dell’IIS Nicola Pellati di Nizza Monferrato (indirizzo liceo scientifico Galileo Galilei), grazie ad un progetto, presentato dagli studenti Simone Vespa, Andrea Avertano, Mihaela Gjorgjieva, Davide Pregno, Paolo Rolando e Davide Gallizio, coadiuvati dal prof. Antonio Potenza, il cui elemento caratterizzante è stato lo studio dei lieviti viticolo enologici, in un contesto territoriale, quello di Nizza Monferrato, dove la produzione dei vini e tutto ciò che è legato ad essi definisce l’attività economica prevalente. Il laboratorio è stato inaugurato lo scorso 18 novembre 2017.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Primo compleanno per Spy che si rinnova nella grafica e nei contenuti

A settembre il primo Festival del mobile journalism. Main sponsor Mastercard

Alle Teche Rai il patrimonio della Omega Fotocronache di Vito Liverani