Milano e Roma capitali dell’editoria

Sono Milano e Roma a trainare l’editoria nazionale italiana secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi con oltre 5 mila imprese (5130 a Milano e 5342 a Roma) attive nel settore.

In particolare, a Milano sono 26mila gli addetti, 7 miliardi il giro d’affari e 12 le società editrici. In particolare, Milano è prima per imprese della stampa e riproduzione supporti (1.658 su 17.621 imprese in Italia), attività editoriali (1.809 su 9.853 in Italia), addetti (oltre 26 mila su 158 mila) e ricavi, per la forte concentrazione dei maggiori editori e operatori del settore a cui questo giro d’affari si riferisce, (circa 7 miliardi su 17 a livello nazionale) mentre Roma è prima per imprese del commercio di giornali e cartoleria (2.473 imprese su quasi 30 mila in Italia).

In Italia, sono oltre 57 mila le imprese del settore tra stampa, commercio e attività editoriali, che danno lavoro a 158 mila addetti per ricavi che superano i 17 miliardi di euro. La Lombardia è prima con oltre 10 mila imprese (18% nazionale) e 43 mila addetti (27% italiano). Prime per imprese sono, appunto, Roma e Milano (oltre 5 mila), seguite da Napoli (3 mila), Torino (oltre 2 mila), Bari (1.376), Firenze (1.242), per addetti, Milano (26 mila), Roma (17 mila), Torino (circa 6 mila), Bergamo, Verona, Napoli, Bologna (oltre 4 mila ciascuna).

CC0 Creative Commons

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs: utile netto 2018 in crescita a 85,2 milioni; dal digitale il 16,7% dei ricavi. Dopo 10 anni torna al dividendo

Da Piero Angela a Bernard-Henri Lévy. Tutti i sostenitori della battaglia per la vita di Radio Radicale

Mediaset, Ps Berlusconi: dobbiamo cambiare passo, espandersi all’estero per crescere ancora