De André ridimensiona l’Isola, Floris batte Amadeus. Flop per Berlinguer con Berlusconi

Il sensitivo Craig Warwick si è rotto una gamba ed è stato il terzo naufrago costretto a lasciare ‘L’Isola dei famosi’ per motivi indipendenti dal televoto a casa. Questa ‘sorpresa’ e tante altre che stabilmente caratterizzano il reality condotto da Alessia Marcuzzi, non sono bastate a invertire il trend.

Da una settimana a questa parte – prima con Sanremo e poi con Fabio Fazio e quindi con ‘Il Commissario Montalbano’ – Rai1 domina il prime time. Ha continuato a farlo anche ieri sera, con la prima parte di ‘Fabrizio De André-Principe Libero’, prodotto dalla Bibi Film di Angelo Barbagallo, e con Valentina Bellè e Luca Marinelli nei ruoli principali. Nonostante la concorrenza del reality la storia ambientata tra Genova e la Sardegna, in un periodo emotivamente caldo e recente della storia nazionale, ha avuto ben 6,178 milioni di spettatori e il 24,29%.

Alessia Marcuzzi – in onda al martedì invece che al lunedì per evitare il confronto con Luca Zingaretti – ha perso lo stesso la sfida ed ha visto calare il proprio seguito abituale: 3,8 milioni con il 21,6% di share. Solo in tarda seconda serata, terminata la fiction, è passata in testa Canale 5. A ‘disturbare’ un po’ il reality, oltre al cambio di collocazione, è stata pure la Champions League. Su Premium, infatti, Juventus-Tottenham ha complessivamente ottenuto 1,080milioni di spettatori e 4% di share.

Dietro le ammiraglie c’è stato ancora una volta il vuoto. Sul terzo gradino del podio si è installato il film di Italia 1 (‘Harry Potter ed il calice di fuoco’ a 1,6 milioni e 7,4%), mentre sul quarto facendo un’ottima prestazione, è andato Giovanni Floris. Con Marco Travaglio, Pierluigi Bersani e Alessandro Di Battista tra i tantissimi ospiti, il solito Gene Gnocchi a provocare, ‘DiMartedì’ ha riscosso comunque ben 1,455 milioni di spettatori e il 6,33%, battendo niente meno che ‘Stasera tutto è possibile’, in onda su Rai2. Lo show con Amadeus alla conduzione ha sofferto molto la fiction su Rai1 calando a 1,388 milioni e 5,98%. In coda Rete4 ha conquistato 859mila e 3,69% col film action ‘U.S. Marshals-Caccia senza tregua’, mentre ultima e staccatissima è arrivata Bianca Berlinguer, con #Cartabianca in edizione più corta, nonostante l’intervista a Silvio Berlusconi in apertura (757mila spettatori e 2,9%).

Molto interessanti le dinamiche tra i talk in access. Su La7 ‘Otto e mezzo’ ha testato con successo la formula del Faccia a Faccia. Con Matteo Salvini opposto a Laura Boldrini (e che, stimolato non poco da Lilli Gruber, ha chiesto scusa alla presidente della Camera per averla paragonata ad una bambola gonfiabile), il programma de La7 ha ottenuto ben 2,039 milioni di spettatori e il 7,61%, superando quota 2,3 e milioni circa e l’8,5% dopo le 21.00. Su Rete 4, invece, ‘Dalla vostra parte verso il voto’ ha conseguito solo 776mila spettatori e il 2,92% con Emma Bonino ospite di Maurizio Belpietro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi: basta aggressioni ai giornalisti, la democrazia è in pericolo

Juve-Napoli batte Fazio, la MotoGp corre come Gerry Scotti, giù Le Iene, tiene Giletti

Tribunale accoglie ricorso di Tim e Vivendi: no a revoca consiglieri