Il Palalido diventa nuvola di Allianz

Il Palalido targato Allianz. Il Gruppo assicurativo e finanziario si è aggiudicato il bando per l’acquisizione dei naming rights e ulteriori diritti di sponsorizzazione dello storico palazzetto fino al 2011 teatro delle partite dell’Olimpia Milano.

Il contratto, valido per un periodo di 60 mesi a partire dall’inaugurazione, ha un valore di 1 milione e 840 mila euro, ovvero 368 mila euro a stagione, spiega una nota. Il nuovo palazzetto assumerà pertanto il nome di “Allianz Cloud”.

“Dopo la Scala, il Palalido – ha ricordato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala –: grazie ad Allianz, per
essere protagonista della nostra Milano. Sono certo che questa collaborazione saprà dare forza e
linfa al nuovo Palalido, rinvigorendo l’amore della città per lo sport”. L’anno scorso Allianz ha dato il nome anche allo Juventus Stadium, ora Allianz Stadium.

Giacomo Campora, ad di Allianz, ha affermato: “siamo molto lieti di confermare con Allianz Cloud il nostro impegno per la città di Milano, sostenuto da importanti investimenti come la Torre Allianz a CityLife e il recente annuncio di partnership con il Teatro alla Scala”.

“Siamo prima di tutto soddisfatti – ha dichiarato Pierfrancesco Barletta, Presidente di Milanosport –
perché l’aggiudicazione di oggi da parte di Allianz dei diritti per il naming del Palalido è un giorno
molto importante”. Ora ci prepariamo a concludere il cantiere e contiamo di poter inaugurare il nuovo
palazzetto nel mese di maggio”.

La nuova struttura che porterà il nome dell’azienda finanziaria e assicurativa è in fase di
completamento del suo percorso di ristrutturazione e sarà inaugurata a maggio di quest’anno. Con
una capienza massima di 5.347 spettatori, è stata pensata per ospitare anche attività extra sportive, come concerti, fiere, conferenze, manifestazioni e convention.

Centrale rimarrà la vocazione sportiva del Palalido: basket, pallavolo, pallamano, sport per disabili in palestra, tennis, tennis da tavolo, paddle, ginnastica artistica, ritmica e similari, sport da ring e danza.

Il migliore isolamento termico consentirà risparmi dell’energia utilizzata per il condizionamento.

“Abbiamo lavorato con fervore per raggiungere questo obiettivo – ha detto l’assessore al Turismo,
Sport e Qualità della Vita, Roberta Guaineri – siamo in grado di restituire alla città un impianto che
mancava da tempo e lo facciamo avendo al fianco una grande azienda che, come noi, crede in
questo progetto di infrastruttura sportiva”.

Maurizio Devescovi, direttore generale di Allianz, conclude: “Allianz è un grande gruppo
internazionale, fortemente e storicamente radicato in Italia e a Milano. Come gruppo, coltiviamo da
anni i valori tipici dello sport, come il lavoro di squadra, il raggiungimento di obiettivi sempre più
sfidanti, la preparazione, il miglioramento continuo e il rispetto degli stakeholder, come anche i valori
legati all’innovazione e al digitale, richiamati dal nuovo nome Allianz Cloud. Sono valori che
coltiviamo e diffondiamo non soltanto al nostro interno, ma anche nelle comunità nelle quali
operiamo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Coca-Cola e Kfc in F1 per il Gp di Austin: partnership con McLaren e Toro Rosso

Calcio, in Inghilterra è guerra sul “blackout” in tv tra Eleven Sports, FA e Premier League

Fisi, presentati a Milano i tre Mondiali di Fassa 2019, Anterselva 2020 e Cortina 2021. Roda rilancia: portiamo le Olimpiadi in Italia