Tv locali, allarme blocco finanziamenti. Odg e Fnsi: migliaia di posti a rischio

“I contributi delle televisioni private locali italiane, già deliberati dal Governo, rischiano di essere bloccati da un ricorso al Tribunale amministrativo regionale presentato da una emittente. Queste risorse sono necessarie per la sopravvivenza di cento televisioni locali e per il mantenimento di migliaia di posti di lavoro”.

Lo affermano Pierfrancesco Gallizzi, vicepresidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti e consigliere nazionale della Fnsi e Paolo Pirovano, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti a nome del Movimento Liberi Giornalisti. “Questi contributi – proseguono Gallizzi e Pirovano – possono essere erogati solo con una determinazione del Governo. Considerando che l’ultimo finanziamento alle tv è relativo al 2015, le aziende televisive si trovano in grandi difficoltà. Invitiamo dunque il Governo e il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ad attivarsi per sbloccare rapidamente questa situazione di stallo che rischia di provocare la chiusura di importanti realtà territoriali e di mandare sul lastrico migliaia di famiglie”, concludono Gallizzi e Pirovano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Confindustria Radio Tv: tagli a informazione non portano benifici; costruire nuovo modello business e riconosciuto copyright 

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione