Fnsi-Usigrai: da M5S attacco squadrista ai giornalisti Rai

“Un attacco squadrista a base di liste di proscrizione. E neanche originale”. Così in una nota Fnsi, Ordine dei giornalisti, Usigrai e Cdr di Tg1 e Tg2 hanno definito il post con cui il Movimento 5 Stelle dal suo ‘Blog delle Stelle’ ha pubblicato un elenco di giornalisti di Viale Mazzini accusati di essere pilotati da Pd e Forza Italia.

Dai direttori di Tg1 e Tg2, ai vicedirettori, passando per giornalisti che in passato hanno lavorato a contatto con alcuni esponenti dei due partiti, sono poco meno di una decina, i cronisti citati da M5S, con tanto di indicazione della quota politica di appartenenza.

Nella foto, da sinistra: il segretario dell’UsigRai, Vittorio di Trapani, e il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso

“Come nella tradizione della vecchia politica anche il Movimento 5 stelle appena ha una difficoltà in campagna elettorale tenta la tipica arma di distrazione di massa: l’attacco alla Rai”, scrivono ancora i rappresentati dei giornalisti.

“Non vorremmo deludere nessuno: noi non ci faremo distrarre, men che meno intimidire”, scrivono in conclusione. “E continueremo a fare il nostro dovere di informazione libera e indipendente al servizio esclusivo dei cittadini”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Occhiali smart, Intel abbandona il progetto Vault

A maggio il debutto del canale tv in streaming della Formula 1

Don Matteo chiude col botto, cala The Voice ma batte Emigratis, fa flop Canale 5. Gruber doppia Brindisi