Ferpi organizza un corso sul crisis management

Il crisis management è al centro del corso ‘comunicazione in emergenza’ promosso da Ferpi, in programma il 5 aprile a Roma. La giornata, divisa in quattro moduli, è organizzata di Letizia Di Tommaso, responsabile comunicazione e ufficio stampa del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta. Saranno protagonisti, si legge in una nota presente sul sito Ferpi, esperti della materia, giornalisti e professionisti operativi nell’ambito della comunicazione dei corpi militari italiani.

Gestire le crisi e le emergenze è un’attività delicata, che le aziende stanno cercando di affrontare negli ultimi anni in maniera più strutturata, con la definizione di team di crisis mangement adeguati, in grado di monitorare i rischi e di progettare preventivamente dei protocolli che possano costituire delle linee guida per affrontare eventuali situazioni di pericolo.

Il primo modulo, guidato da Letizia di Tommaso, si focalizzerà sull’individuazione dei protocolli di comunicazione in caso di emergenza e sulla strutturazione di una crisis room che, mediante il confronto delle diverse personalità che la costituiscono, sia in grado di pensare, analizzare e decidere la posizione aziendale più adeguata da sostenere e comunicare.

Massimo Alesii di Agt Communication è il coordinatore del secondo modulo, in cui si procede all’analisi dei casi studio sulle grandi emergenze.
Il terzo modulo è a cura di Simonetta Pattuglia, docente di marketing e comunicazione all’Università di Roma Tor Vergata, e individuaquelle che sono le parole chiave di chi si trova ad operare nelle relazioni pubbliche, specialmente in contesti di emergenza o di crisi. Le keywords risultano fondamentali per gestire le situazioni critiche sia durante che dopo l’evento catastrofico, e richiedono altresì un lavoro preliminare di studio e di monitoraggio che consentono di affrontare con maggiore consapevolezza le problematiche attuali o potenziali.

Infine, all’interno del quarto e ultimo modulo coordinato da Trisha Thomas, Giornalista di Associated Press, ci si focalizza sul ruolo dei media e dell’informazione negli scenari di crisi. La multicanalità che caratterizza oggi la comunicazione permette, a seconda dei bisogni e delle situazioni, di scegliere come parlare della crisi all’esterno ai vari stakeholder e con quali strumenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Paparazzi. Alle Gallerie d’Italia gli scatti dei divi che hanno fatto la storia della fotografia e del costume

Anes, a febbraio 2019 nuova b2b marketing conference

Obe lancia tre nuovi hub e la ‘Obe Academy’ per manager e professionisti