Torna a vincere Canale 5 con Striscia, l’Isola e il ‘canna gate’. Parte male ‘E’ arrivata la felicità 2’. Vola Floris con Renzi e D’Alema

Dopo tante serate perdenti c’è stata una sorta di rivincita. ‘L’Isola dei famosi’ ieri, 20 febbraio, ha vinto nettamente la serata del lunedì. Nella puntata in cui si è tornato a parlare del cosiddetto ‘canna gate’ (il presunto spinello, cioè, fumato dal concorrente Francesco Monte nella fase preliminare del gioco in Honduras), e dopo che Alessia Marcuzzi aveva ricevuto sul caso un tapiro di ‘Striscia la Notizia’, il bilancio è stato di 4,4 milioni di spettatori con il 24,15% di share.

Ampiamente staccata è arrivata Rai1, che faceva esordire la seconda stagione di ‘E’ Arrivata la felicità’ e che, con la serie di Publispei con Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, si è fermata a 3,2 milioni di spettatori ed il 13% di share.

Nella gara per il terzo gradino del podio Italia1 (‘Harry Potter e l’ordine della Fenice’ a 1,858 milioni e 8,25%) ha battuto di misura ‘DìMartedì’ su La7.

Con un imponente menù di ospiti (Matteo Renzi, Eugenio Scalfari, Massimo D’Alema, Alessandro Sallusti, Alessandro Di Battista, Maurizio Belpietro, Dario Franceschini, Vittorio Emiliani, Elsa Fornero, Carlo Cottarelli, Vittorio Zucconi) la trasmissione di Giovanni Floris ha ottenuto ben 1,788 milioni di spettatori ed il 7,61%, archiviando una delle migliori prestazioni stagionali. ‘DìMartedì’ è stato a lungo sopra la soglia dei due milioni di spettatori ed ha raggiunto o sfiorato quota 2,5 milioni, in più momenti, sia nella fase incentrata su Renzi (con Gene Gnocchi ed Eugenio Scalfari) che in quella focalizzata su D’Alema (con il comico e Alessandro Sallusti a rendere più vivaci le dinamiche). Floris ha staccato nettamente Rai2, fuori clima con ‘Stasera Tutto è possibile’ (1,5 milioni ed il 6,57% il risultato), e poi più nettamente il film di Rete 4 (‘Special Forces-Liberate l’ostaggio’, a 1,099 milioni di spettatori e il 4,41%) e infine Bianca Berlinguer. Rispetto a sette giorni prima, in cui aveva avuto oltre tutto un formato più corto, ‘#Cartabianca’ è cresciuto un po’. Aprendo e rimanendo a lungo con Andrea Camilleri e poi puntando molto su Carlo Calenda, e quindi ospitando Roberto Fico, Peter Gomez, Alessandro De Angelis, Oliviero Toscani, Stefania Sandrelli, la Berlinguer si è attestata a 1,076 milioni di spettatori e il 4,54%.

Solo virtuale è stata la sfida della novità di Pif agli altri talk. Su Tv8 l’esperimento ‘Il candidato va alle elezioni’ (con Giorgia Meloni, Lugi Di Maio e Pietro Grasso) ha portato a casa soltanto 366 mila spettatori e l’1,3%. Non ha turbato più di tanto gli equilibri complessivi neanche la Champions League, che offriva su Premium niente meno che Chelsea-Barcellona e Bayer Monaco- Besiktas ma ha complessivamente raccolto 416 mila spettatori e il 2,1% di share.

In access prime time la vittoria di Canale 5 è stata chiara: su Rai1 ‘I soliti ignoti’ ha avuto 5,585 milioni di spettatori ed il 19,99% di share; mentre su Canale 5 ‘Striscia la Notizia’ ha totalizzato ben 6,186 milioni di spettatori e il 22,09% di share. Il tg satirico, ha fatto inoltre, il picco di ascolti della serata, a quota 8,1 milioni con il 28,7% alle 21.30. Nella partita dei talk di fascia soliti equilibri: su La7 per ‘Otto e mezzo’ 1,617 milioni di spettatori e il 5,84% e su Rete 4 per ‘Dalla vostra parte verso il voto’ 903mila spettatori e 3,28%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Confindustria Radio Tv: tagli a informazione non portano benifici; costruire nuovo modello business e riconosciuto copyright 

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione