Retromarcia di Facebook sul news feed: niente più doppio binario per amici e media

Facebook fa marcia indietro sull’idea di creare una doppia bacheca, una con i flussi di notizie dedicata ai post degli amici e l’altra per le Pagine di media, aziende e celebrities. Questa soluzione, chiamata Explore Feed e sperimentata in sei Paesi a partire dall’ottobre scorso, è infatti stata abbandonata.

Mark Zuckerberg (Foto: Olycom)

Lo ha annunciato, riporta l’Ansa, Adam Mosseri, a capo del News Feed, sul blog della compagnia. “Le persone non vogliono due flussi separati – ha scritto il manager -. Nei test le persone ci hanno detto che erano meno soddisfatte dei post che vedevano e che avere due flussi separati non le aiutava a connettersi di più con amici parenti”.

Mosseri ha quindi rivendicato la scelta, comunicata lo scorso gennaio dal Ceo Mark Zuckerberg, di cambiare le notizie mostrate per dare più spazio ai contenuti degli amici, a scapito di aziende e media. Questa decisione, volta a “dare priorità alle interazioni sociali significative”, sembra però aver fatto la prima vittima.

Little Things, un sito che negli ultimi quattro anni ha condiviso video e notizie positive su Facebook con i suoi 12 milioni di follower, ha chiuso i battenti. Il cambio del News Feed, ha accusato l’azienda, “ha ucciso il 75% del traffico organico de sito”.

Si tratta del secondo mea culpa di Mark Zuckerberg dopo quello sulle fake news.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editoria, Fnsi: governo colpisce piccole testate non grandi giornali. File: del Fondo beneficiano solo 5 giornali nazionali…

Rai, Tria: proroga a marzo 2019 per definire piano industriale ed editoriale. Conti in miglioramento

Riappare online (con un curioso sottotitolo) l’archivio storico de L’Unità. Mistero sull’autore dell’operazione