Netflix investe su contenuti originali anche più dei player tv tradizionali

Non solo Netflix è, tra i player dello streaming, quello che investe maggiormente sui contenuti originali. Ma spende anche più di molte compagnie tv tradizioni. Secondo i dati segnalati dal sito Recode, la società di Hastings nel 2017 ha speso 6,3 miliardi di dollari su programmi originali, mettendosi in competizione con società come Hbo, Fox e Disney, che su contenuti originali (escludendo quanto speso per gli sport) hanno investito rispettivamente 8 (le prime due) e 7,8 miliardi.

Più alto invece il budget destinato da NbcUniversal a questo tipo di produzioni, che nel 2017 ha raggiunto i 10,2 miliardi di dollari.

(elaborazione dal sito Recode)

Le cifre stanziate da Netflix hanno superato quanto speso da Viacom, Amazon e Cbs, ma anche dalle new entry nel settore video streaming come Apple e Facebook, che secondo le stime hanno messo sul piatto circa 1 miliardo di dollari.

Per il 2018 comunque Netflix ha già annunciato l’intenzione di aumentare fino a 8 miliardi il suo tetto di spesa per contenuti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 75% degli under30 si informa in Rete. Dati Demopolis: più interesse per i temi locali, rispetto agli esteri. Critiche per la faziosità politica

Osservatorio Comunicazioni Agcom: a settembre 2018 vendite quotidiani -8%; a Iliad il 2,2% del mercato mobile

Agcom: in 5 anni cresciuti i ricavi di tv e operatori di rete; in calo del 17,7% quelli del settore editoriale