Le start up di B Heroes in tv sul Nove

Adra in onda il 9 marzo, alle 23, sulla Nove la prima puntata di B Heroes, il progetto dedicato alle startup italiane più innovative realizzato da Fabio Cannavale, ceo di lastminute.com Group, con Intesa Sanpaolo e Discovery.
Per la prima volta si potrà vedere sui teleschermi il reale processo di crescita delle giovani imprese.
Protagoniste delle prime due puntate di B Heroes saranno le 32 start up selezionate e divise in quattro categorie (Consumer Product, Business Innovation, Lifestyle, Sharing & Social), che hanno sottoposto la validità dei loro progetti a un panel di imprenditori e manager di successo tra i quali, oltre a Cannavale, Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Silvia Candiani ad di Microsoft Italia, Fabio Cannavale, founder e CEO di lastminute.com, Laurent Foata, Managing Director Ardian Growth.
Al termine della puntata del 9 marzo e di quella del 16 marzo, puntate di B Heroes (il programma è prodotto da Yam 112003) si conosceranno i nomi delle prime 12 startup che accederanno alla fase successiva in onda a maggio sempre sul NOVE e che si avvicineranno alla possibilità di ricevere un investimento di 800mila euro.
Al tema dell’errore, il 14 marzo a Milano, B Heroes dedica un evento aperto al pubblico: ‘B Heroes – Talks Imparare dagli errori: il percorso dell’innovazione. Innovatori di successo raccontano i loro fallimenti’
L’appuntamento coinvolgerà 15 tra imprenditori, manager e professionisti di diversi settori e attività che racconteranno in prima persona i propri errori, le riflessioni e le opportunità generate dagli stessi. L’appuntamento è presso Cariplo Factory/BASE, in Via Bergognone 34 dalle 15.30 alle 19.30.
Il percorso di B Heroes è raccontato, a cura di YAM112003, attraverso il sito www.bheroes.it e i canali social dedicati (Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e LinkedIn).
Oltre a Intesa Sanpaolo, main partner del’operazione, B Heroes è sostenuto da Amazon Web Service, BIP – Business Integration Partners, BonelliErede, Contactlab, Endevor Italia, Facebook, Google, House264, Mamacrowd, Microsoft, Sketchin, Seri Jakala, Vidiemme, che hanno messo a disposizione delle startup selezionate pacchetti di servizi per sviluppare sia il business che le proprie competenze.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

In quattro anni i quotidiani hanno perso un milione di copie, da 2,9 a 1,9 milioni (-34%). Osservatorio Agcom

Amazon interessata alle 22 reti regionali sportive di Disney

Facebook stanzia 4,5 milioni di sterline per la stampa locale inglese