Tv2000 chiude la stagione invernale con share in crescita allo 0,72%

Crescono gli ascolti di Tv2000 nella stagione invernale 2018 chiusa con un +8,7% nel totale della giornata (7:00/2:00) con una media dello 0,72% di share. È stata dunque, spiega una nota, recuperata e superata la flessione dovuta al recente cambio di operatore di rete: a luglio del 2017, infatti, l’emittente registrava un ascolto pari allo 0,58%.

Paolo Ruffini

Nel daytime, con lo 0,91%, Tv2000 segna un +13,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: in particolare, la fascia del mattino (07.00-12.00) dove con un 1,62% di share medio, l’emittente si posiziona come 9° rete nazionale.

Nel prime time (20:30/22:30) l’emittente della Cei consolida i dati dello scorso anno con uno share medio dello 0,4%, grazie ad una programmazione diversificata tra cinema, produzioni e serie tv. Il venerdì con la programmazione cinematografica share medio dello 0,66%.

L’informazione di Tv2000 vede il Tg2000 delle 12:00 crescere del 46,4% con l’1,01% e quello delle 18:30 (1,14%) consolida l’ascolto del 2017 mentre la nuova edizione delle 20:30 registra un incremento del 60% con uno 0,50% di share.

Lucio Brunelli, direttore di Tg2000 (foto Stefania Casellato)

L’offerta digital di Tv2000 è in costante crescita dove sono state raggiunte oltre 46 milioni di pagine viste sullo streaming con 33 milioni di contatti. E nel mese di febbraio l’emittente della Cei è entrata nella classifica dei media italiani più attivi sui social e dei post con più interazioni. Oltre 3 mila i contatti settimanali su Paper.li, il quotidiano online che ogni sera aggrega i contenuti di giornata di Tv2000; sui contenuti aggregati prosegue l’esperienza di web storytelling del sito WebDoc, che nell’ultimo mese ha superato i 10 mila contatti.

Il profilo Twitter registra quasi 40 mila followers mentre la fan page di Facebook ha oltre 257mila like. Tv2000 infine ottiene oltre 110 milioni di visualizzazioni su YouTube, grazie anche alle App.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, Vivendi: Elliott vuole smantellare gruppo, nostra visione industriale. Bolloré: alla fine della fiera si contano gli animali

Editoria specializzata, bene ricavi digitali ma poco autonomi, cresce il native content – INFOGRAFICHE

Con la Serie A al 12% sulle pay, vincono Buy e Gerini su Rai1, Sciarelli batte le Iene, va male il film di Canale 5