Tennis, Internazionali Bnl d’Italia a Roma tra top player e calo dei biglietti

Torna il grande tennis nella Capitale, dal 7 al 20 maggio sui campi del Foro Italico si svolgera’ la 75 esima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia, master 1.000 del circuito Atp.

Tennis Rome International tournament
(L-R) Former tennis player, Nicola Pietrangeli, President of Italian Tennis Federation, Angelo Binaghi, Rome Mayor Virginia Raggi, President of the Italian National Olympic Committee (CONI), Giovanni Malago’ and President of Bnl, Luigi Abete, during a press conference to present the 75th edition of the Tennis Rome International tournament in Rome, Italy, 11 April 2018. ANSA/CLAUDIO ONORATI

La manifestazione si aprira’ gia’ il 5 maggio con un inedito prologo, verra’ allestito un campo da gioco in terra battuta a piazza del Popolo dove si svolgeranno gli incontri delle pre-qualificazioni. Unico dato negativo, finora, la flessione del 6% nella prevendita dei biglietti dopo 12 anni di crescita del volume del pubblico. Un risultato al momento sotto le attese figlio forse della fase di transizione vissuta dal tennis internazionale, con molti dei grandi campioni ormai arrivati alla fase finale della loro carriera e le giovani promesse che ancora devono esplodere. Sui 14 campi del Foro Italico, soprattutto il centrale e quello dedicato a Nicola Pietrangeli, si alterneranno le partite del torneo maschile e di quello femminile.

Tra gli uomini il tabellone vede in gara vede come big Novak Djokovic, Rafa Nadal, Juan Martin del Potro e Alexander Zverev, vincitore dell’ultima edizione degli Internazionali. E poi i top player italiani Fabio Fognini, Andreas Seppi e Paolo Lorenzi. Tra le donne torna Serena Williams, quattro volte vincitrice del torneo. L’evento e’ stato presentato oggi al Foro Italico alla presenza del presidente del CONI Giovanni Malago’, della sindaca di Roma Virginia Raggi, del presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi e del presidente del Bnl gruppo Bnp Paribas Luigi Abete. “Sono il primo a riconoscere quello che ha detto la sindaca Raggi, oggi c’e’ un’attenzione, una sensibilita’ nei confronti del mondo dello sport che e’ molto apprezzata. E’ un segnale importante, perche’ la storia della nostra citta’ ha nello sport una delle sue piu’ grandi vocazioni”, ha detto Malago’. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mondiali, vademecum Federcalcio argentina per agganciare donne russe, per dirigenti e giornalisti

L’Inter lancia la serie ‘Welcome’, ospite Oldani

We Race, il fumetto digitale firmato Scuderia Ferrari