Martin Sorrell si dimette da Wpp. L’interim di executive chairman a Roberto Quarta

Martin Sorrell si è dimesso da ceo di Wpp. Per adesso Quarta ad interim, affiancato da Read e Scott
” Tempi d’indagine brevi” aveva chiesto Sir Martin Sorrell all’azienda che dirigeva da 33 anni e che l’aveva messo sotto accusa per non meglio precisati comportamenti scorretti da ceo di WPP. E qualche giorno fa era arrivata la conferma che prima dell’ultima settimana del mese la vicenda avrebbe avuto un esito. Sorrell, in quel frangente, aveva incassato la fiducia di uno dei principali azionisti del gruppo, e molti avevano pensato che sarebbe riuscito a rimanere ancora in sella alla creatura che aveva creato e fatto crescere, fino a diventare la società di comunicazione e pubblicità più grande del mondo, con un fatturato del 2017 di $ 19,7 miliardi e 134,413 dipendenti.

Martin Sorrell, ceo di Wpp (Foto Ansa)

Ieri, sabato 14 aprile, è arrivata la svolta. Sir Martin si è dimesso dal ruolo di ceo di WPP. E la società ha annunciato che sarebbe stato il presidente Roberto Quarta ad assumere anche la carica di capo esecutivo ad interim, per lo meno finché non sarà nominato un nuovo amministratore delegato. Inoltre Mark Read, ceo di Wunderman e WPP Digital e Andrew Scott, direttore dello sviluppo aziendale di WPP e chief operating officer per l’Europa, sono stati nominati chief operating officer di WPP.
Sir Martin ha dichiarato di avere capito che fosse meglio per tutti – per lui, l’azienda, i clienti, i vari azionisti e tutti gli stakeholder – il farsi da parte. Il board di WPP ha per converso notificato che l’inchiesta sull’accusa di cattiva condotta nei confronti di Sorrell si era conclusa senza rilievi economici di rilevante importanza. E che per l’ex ceo in uscita varranno le regole definite nei casi di dimissione per gli accordi di lavoro a tempo indeterminato; i premi che Sorrell eventualmente maturerà nei prossimi cinque anni, saranno proporzionati e in linea con le regole della ‘Directors’ Compensation Policy di Wpp’, e verranno erogate nella misura in cui gli obiettivi di performance del Gruppo saranno raggiunti.
Sorrell ha dichiarato inoltre che Read e Scott “secondo l’opinione del board di Wpp sono ben qualificati e hanno la giusta esperienza per cogliere le opportunità geografiche e tecnologiche presenti e gestire le sfide che il settore deve affrontare”. In una e-mail ai dipendenti, WPP ha chiarito che per il ruolo di nuovo ceo il consiglio prenderà in considerazione candidati interni ed esterni. E che la ricerca verrà conclusa “il più rapidamente possibile”.

Il comunicato WPP –  Chief Executive Officer Steps Down
14 April, 2018

Sir Martin Sorrell has stepped down as Chief Executive Officer of WPP with immediate effect. Roberto Quarta, Chairman of WPP, becomes Executive Chairman until the appointment of a new Chief Executive Officer.

Mark Read, Chief Executive Officer of Wunderman and WPP Digital, and Andrew Scott, WPP Corporate Development Director and Chief Operating Officer, Europe, have been appointed as joint Chief Operating Officers of WPP.

Sir Martin will be available to assist with the transition.

The previously announced investigation into an allegation of misconduct against Sir Martin has concluded. The allegation did not involve amounts that are material.

In accordance with his at-will employment agreement, Sir Martin will be treated as having retired on leaving WPP, as detailed in the Directors’ Compensation Policy. His share awards will be pro-rated in line with the plan rules and will vest over the next five years, to the extent Group performance targets are achieved.

Roberto Quarta said: “Sir Martin has been the driving force behind the expansion of WPP to create the global leader in marketing services. During this time, the Company has been successful because it has valued and nurtured outstanding talent at every level – within and well beyond our leadership teams. On behalf of the Board I would like to recognise these achievements and thank Sir Martin for his commitment to the business over more than three decades.”

Sir Martin Sorrell said: “Obviously I am sad to leave WPP after 33 years. It has been a passion, focus and source of energy for so long. However, I believe it is in the best interests of the business if I step down now. I leave the Company in very good hands, as the Board knows. Mark and Andrew and the management team at all levels have the knowledge and abilities to take WPP to even greater heights and capitalise on the geographic and functional opportunities. I will particularly miss the daily interactions with everyone across the world and want to thank them and their families for all they have done, and will do, for WPP.”

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Cbs nega la liquidazione all’ex ceo Les Moonves, travolto dalle accuse di molestie

Amendola prenota il ritorno. Report batte i film, Porro riemerge con Salvini

Gedi Live Now, il progetto che porta il commento giornalistico nelle dirette video finanziato da YouTube nel programma di innovazione Gni