Parmigiano Reggiano investe 20 milioni in comunicazione

Anno record per il Consorzio Parmigiano Reggiano che rilancia investendo in comunicazione. La produzione della Dop cresce nel 2017 del 5,2% sul 2016. Oltre 3,65 milioni di forme per un totale di 147mila tonnellate, il livello più alto nella storia millenaria del Parmigiano Reggiano. A presentare i risultati alla Borsa di Milano il presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli, il vicepresidente Guglielmo Garagnani e il viceministro alle politiche agricole alimentari e forestali Andrea Olivero.



Nella foto, da sinistra: Nicola Bertinelli, Andrea Olivero e Guglielmo Garagnani

Il giro d’affari al consumo prodotto dal Parmigiano Reggiano vale 2,2 miliardi di euro, con una quota di export che vale il 38% a fronte di un 62% nel mercato nazionale. L’Export è cresciuto del 3,9%, con la Francia primo mercato (pesa quasi il 19,8% dell’export), seguita da Germania (19,1%), Usa (18,3%) e Regno Unito (12,4%).

Per l’occasione è stata posta la sfida anche per il prossimo anno: quella di collocare il prodotto sul mercato ad un prezzo più remunerativo di quanto non avvenga oggi. La produzione di forme per il 2018, intanto, aumenterà a 3,7 milioni, secondo le previsioni del consorzio.

A supporto della domanda, sia in Italia sia all’estero, il Consorzio prevede anche un importante investimento in comunicazione: 20 milioni di euro messi a bilancio preventivo di cui 12 in Italia e 8 all’estero. Ben 7 milioni in più rispetto al 2017. Proseguirà, inoltre, la lotta alla contraffazione e all’italian sounding.

“Il Parmigiano Reggiano ha vissuto un anno record per produzione, quotazioni ed export”, ha detto Bertinelli, “la sfida sarà quella di collocare il prodotto costruendo nuovi spazi di mercato”.



“Per raggiungere i nostri obiettivi”, ha aggiunto, “chiediamo alla politica un aiuto concreto, sia in Italia – dove servono sanzioni più rigide per chi non si attiene alle regole – sia all’estero, per combattere l’italian sounding e per definire i dettagli degli Accordi bilaterali in modo adeguato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

2017 anno d’oro per Gattinoni. Il presidente del gruppo: “un volano per il triennio”

Il Gruppo Iren premiato per i siti corporate all’Interactive Key Award

Radio 105 alla Milan Games Week con un padiglione dedicato agli eSport