SKY: IN ONDA SPOT, “CONTRO AUMENTO SCRIVETE A PREMIER”

Condividi

SKY: IN ONDA SPOT, “CONTRO AUMENTO SCRIVETE A PREMIER”
 
(AGI) – Roma, 1 dic. – “Se il Parlamento non lo blocchera’, questo aumento delle tasse sul vostro abbonamento entrera’ in vigore il prossimo 1 gennaio. Se credete che questa decisione sia sbagliata scrivete una mail a segreteria.presidente@governo.it. Per dire al governo al vostra opinione”. E’ l’invito che Sky rivolge direttamente ai propri abbonati in un “promo” informativo in onda sui canali della propria piattaforma dalle 12,30 di oggi. “In una fase di crisi economica – spiega la voce di uno speaker mentre sullo schermo scorrono le immagini di programmi Sky, delle sedi, degli impiegati e di una conferenza stampa con Berlusconi e Tremonti – i governi lavorano per trovare una soluzione che aumenti la capacita’ di spesa dei cittadini e sostenga la crescita delle imprese. Il governo italiano ha annunciato invece una misura che va nella direzione opposta: il raddoppio delle tasse sul vostro abbonamento a Sky che va dal 10 al 20%. Un aumento delle tasse per 4 milioni e 600 mila famiglie. Questo, anche se durante la scorsa campagna elettorale il governo aveva promesso di non aumentare le tasse alle famiglie italiane”. “Dal 2003 – ricorda ancora il promo – Sky ha costantemente investito in Italia trainando la crescita dell’intero settore televisivo, senza utilizzare sussidi da parte del governo, creando migliaia di nuovi posti di lavoro ma soprattutto offrendo a tutti gli italiani la possibilita’ di scegliere i programmi televisivi che preferiscono in piena liberta’”.