CRISI: TREMONTI, NO ALTERNATIVA A IVA AL 20% PER SKY

Condividi

CRISI: TREMONTI, NO ALTERNATIVA A IVA AL 20% PER SKY


(ANSA) – BRUXELLES, 2 DIC – “Il termine per allineare le aliquote indicato dalla Commissione europea scadeva proprio in questi giorni”, ha spiegato Tremonti, “e la scelta era portare tutti al 20% o tutti al 10%, col rischio di dover anche rimborsare la maggiore Iva pagata”. E sull’ipotesi di una mediazione per fissare l’aumento dell’Iva sulle pay-Tv al 15%, il ministro ha risposto: “Sulle aliquote europee non esistono mediazioni”. Tremonti ha quindi affermato che non si aspettava tanto clamore sulla vicenda, “essendoci in ballo una procedura di infrazione da parte della Commissione europea”. “Toglietemi tutto tranne Sky”, ha poi scherzato, definendo però “inaccettabile che da parte di tanti l’aumento di uno, due euro al mese per un abbonato a Sky è una rapina, mentre dare tre euro al mese col bonus a chi ha più bisogno è un’elemosina. Lo trovo veramente immorale e indegno di un Paese civile”. (ANSA).