CINEMA: ‘GIORNATE PROFESSIONALI’ SORRENTO, SUCCESSO OLTRE PREVISIONI

Condividi

CINEMA: ‘GIORNATE PROFESSIONALI’ SORRENTO, SUCCESSO OLTRE PREVISIONI


(ASCA) – Sorrento (Na), 5 dic – Sette anteprime e 300 ”trailers”, 180 giornalisti accreditati, 75 componenti di staff. Sono solo alcune delle cifre del successo, oltre le previsioni degli organizzatori, della XXXI edizione de”Le Giornate professionali di cinema’ che si concludono oggi a Sorrento. La nuova formula – che si e’ caratterizzata sia per eventi e contesti festivalieri oltre quelli specifici destinati agli addetti ai lavori, sia per l’apertura al pubblico – lascia soddisfatti tutti i protagonisti della iniziativa che, partita dal confronto fra industrie cinematografiche ed esercenti sui listini 2009, funge da catalizzatore per autori, attori, registi e sponsor. Le prime stime riferiscono di un totale complessive di 2000 presenze articolate in 5 giorni, dal 1* dicembre sera ad oggi (con un crescendo anche nelle giornate finali, quelle in cui gli organizzatori credevano che le presenze sarebbero progressivamente diminuite) distribuiti in sei alberghi sorrentini. Quest’anno l’appuntamento annuale organizzato dall’Anec (associazione nazionale esercenti cinema) in collaborazione con l’Anem (associazione nazionale esercenti multiplex) e l’Anica (associazione nazionale industrie cinematografiche, audiovisive e multimediali) si e’ avvalso del patrocinio del Mibac, della Regione Campania, del Conune e della Fondazione di Sorrento, della Film Commission Regione Campania. Oltre che di una imponente presenza di sponsor. In particolare, due i ‘main sponsor’, un ‘partner sponsor’, uno sponsor per la guida 2008, uno per il ‘talent lounge’, 5 media partner, 14 sponsor tecnici ed ancora altri 9 sponsor. Di questi 20 hanno allestito spazi espositivi animando il ‘Magis cinema’ fiera-mercato ospitata dalla Giornate profesisonali di Cinema, consueto appuntamento dell’industria tecnica nazionale con la presntazione delle migliori innovazioni e tecniche per le sale cinematografiche. Al successo di questa edizione ha contribuito il coinvolgimento, nello staff organizzativo, di una struttura che ha curato i rapporti fra molti dei partecipanti impegnati sotto il profilo professionale: giornalisti, talent manager e partner dell’iniziativa.