GIORNALISTI: CONTRATTO; ROSSI, DECISIVO PROSSIMO INCONTRO

GIORNALISTI: CONTRATTO; ROSSI, DECISIVO PROSSIMO INCONTRO
 
(ANSA) – FIRENZE, 6 DIC – Il sindacato dei giornalisti si aspetta che l’ incontro di mercoledì prossimo con la Fieg possa essere “decisivo per chiarire se gli editori intendono o meno fare un contratto che sia accettabile per entrambe le parti e che costituisca un passo avanti per la professione giornalistica”. Lo ha detto Giovanni Rossi, segretario generale aggiunto della Fnsi, intervenuto oggi a un’assemblea sulle trattative per il contratto di lavoro dei giornalisti organizzata a Firenze dall’ Associazione stampa toscana. Rossi ha fatto il punto sullo stato della vertenza auspicando che nell’ incontro del 10 dicembre si riesca ad affrontare anche il nodo degli aspetti economici del contratto che, finora, non sono stati toccati direttamente. Rossi ha poi ribadito che un eventuale accordo contrattuale sarà  sottoposto a un referendum da parte dei giornalisti italiani, spiegando che la prossima settimana, insieme alla Commissione contrattuale e all’ assemblea nazionale dei Comitati di redazione, si riunirà  anche una commissione incaricata di delineare una bozza di regolamento referendario da sottoporre al Consiglio nazionale della Fnsi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo