EDITORIA: SORU, ERA IMPORTANTE DARE NUOVO SLANCIO A ‘UNITA”

Condividi

EDITORIA: SORU, ERA IMPORTANTE DARE NUOVO SLANCIO A ‘UNITA”
 
(ANSA) – MILANO, 7 DIC – Legare nuovamente la storia di Antonio Gramsci, fondatore de ‘L’Unita”, alla Sardegna, è “contribuire a elaborare una voce moderna per il centrosinistra di oggi”: sono questi i due obiettivi che hanno spinto il governatore sardo Renato Soru, all’acquisto del quotidiano alcuni mesi fa. L’Unità , ha detto Soru che oggi ha partecipato alla trasmissione Che Tempo che Fa, è stato “uno strumento di riscatto per generazioni di persone ai margini della società , uno strumento importante dell’antifascismo e della costruzione dell’Italia repubblicana”, ed era trattato “come una merce qualsiasi, e con il pericolo di chiudere”. Per questo, spiega il governatore, “potendolo fare era importante provare a dargli uno slancio nuovo”. Nel corso della trasmissione, il politico e ora anche editore ha affrontato il nodo del conflitto di interessi: “credo che chi fa politica – è l’opinione di Soru – ogni giorno ha un conflitto di interessi, sia che nella vita privata sia un imprenditore, un avvocato, un medico o uno che semplicemente ha dei figli e si trova nel conflitto se mandare avanti i figli degli altri o i propri”. “Il buon politico – conclude il governatore – è quello che riesce a mettersi totalmente al servizio e allora avrà  superato il conflitto di interessi, farà  bene e dormirà  con la coscienza tranquilla”.