Gb/ Tycoon Ross lascia azienda Carphone e incarico per Olimpiadi

Gb/ Tycoon Ross lascia azienda Carphone e incarico per Olimpiadi
 
Accusato di uso improprio delle azioni della società  di telefonia


Londra, 10 dic. (Ap-Apcom) – Brusca uscita di scena del tycoon britannico David Ross dalla azienda di telefonia mobile Carphone, di cui è co-fondatore, e dal comitato di consulenza per le OLimpiadi di Londra del 2012. Ross figura come l’87esimo uomo più ricco del Regno Unito.


L’imprenditore britannico, stretto alleato del leader dei Tories David Cameron, ha lasciato l’incarico di consulente per le Olimpiadi del sindaco di Londra Boris Johnson, dopo lo scandalo per uso improprio delle sue azioni in Carphone e in altre tre aziende. Ross si era già  dimesso lunedì scorso dalla direzione dell’azienda di telefonia mobile, per aver ipotecato le azioni e garantirsi centinaia di milioni di sterline in prestiti personali, senza informare le aziende. Il regolamento sulla trasparenza impone infatti ai dirigenti di informare entro quattro giorni ogni operazione sulle proprie azioni condotta per fini personali. Le prime ipoteche di Ross risalgono al 2006.


Ieri, stando a quanto riporta oggi il quotidiano The Guardian, Ross ha inviato una e-mail al ministro per le Olimpiadi Tessa Jowell in cui ha annunciato le sue dimissioni. “Ho preso questa decisione con tristezza, dal momento che mi faceva piacere dare il mio contributo allo sport britannico, da sempre una mia passione – si legge nella missiva – tuttavia, viste le attuali circostanze, devo ora concentrarmi sui miei interessi aziendali privati”.
 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo