Quotidiani – Secolo XIX. Tutti fanno tutto

Da ‘Prima comunicazione’, numero 388, Ottobre 2008


Dal 13 ottobre nella redazione del Secolo XIX tutti fanno tutto. Vale a dire che, per la prima volta in Italia, in un quotidiano tutti i giornalisti si occupano sia dell’edizione cartacea del quotidiano carta stampata sia di quella sul web. Accettata, con l’approvazione da parte dell’assemblea dei redattori di un aggiornamento del piano editoriale firmato dal direttore Lanfranco Vaccari, l’idea che i giornalisti siano “produttori di informazione” che possono riversare su mezzi diversi, Il Secolo ha abolito la vecchia redazione web. A curare l’informazione su Internet saranno infatti d’ora in poi le diverse redazioni, a cominciare dalla cronaca (dove sono arrivati dal desk web Emanuele Capone e Pablo Calzeroni) e dallo sport (dov’è arrivato Andrea Schiappapietra). Supervisiona il tutto l’ufficio centrale anche se in questa prima fase il vice direttore Mario Muda e il caporedattore Nicola Stella – che in precedenza curavano l’edizione web del giornale – si occupano insieme al redattore Marcello Zinola della nuova organizzazione del lavoro nelle inedite vesti di ‘specialisti di canale’.
Vaccari, mentre procede il piano di prepensionamenti che porterà  all’uscita di venti redattori in due anni, ha deciso alcuni cambi nell’organigramma. Massimo Righi che era capo del Levante diventa capocronista. Al suo posto va Roberto Pettinaroli che era vice in cronaca. Vice capo cronista diventa quindi Claudio Caviglia. Andrea Castanini che era capo del ‘repartone’ attualità  diventa capo dello sport, sostituito da Lorenzo Cresci che guidava l’economico. Chiude il giro Francesco Ferrari, che si occupava dello shipping (il trasporto marittimo) e assume anche la responsabilità  dell’economico.
Ma la vera notizia è che Il Secolo XIX continua a mettere sulla graticola politici e top manager liguri.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale