Quotidiani ““ Il Riformista. Saranno più di 20mila si augura Antonio Polito

Da ‘Prima comunicazione’, numero 388, Ottobre 2008


Il 20 ottobre Il Riformista va in edicola tutto nuovo e svela quali binari gli hanno preparato il direttore Polito e i suoi vice Ubaldo Casotto, Marco Ferrante e Stefano Cappellini che hanno alitato sul collo della grafica Cinzia Leone ansietà  e passione
I lettori del nuovo Riformista? Tutti gli “incazzzzzati” (con cinque zeta come vuole il suo lancio pubblicitario) che vagolano per il nostro Paese, dribblando tra incertezze finanziarie e riforme decretate, evitando pestaggi all’immigrato e piazze dipietriste. A occhio e croce dovrebbero essere ben più dei 20mila che si augura il direttore Antonio Polito, tornato a guidare il giornale arancione dopo un paio d’anni persi nei corridoi stuccati di Palazzo Madama.
Il 20 ottobre il quotidiano, dal 2006 di proprietà  degli Angelucci, esce allo scoperto, abbandona le sue vesti di ‘foglio’ e parte in quarta con l’ambizione di diventare il primo giornale per una massa di lettori scontenti, frustrati, incerti e ancora doloranti dopo i risultati elettorali dello scorso 14 aprile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale