Quotidiani – Metro Mag. Ora ci pensa Bonanni

Da ‘Prima comunicazione’, numero 387, Settembre 2008


‘Metro’ affida ‘Metro Mag’ a un direttore esperto e sperimenta a Torino ‘Metro Week’. E intanto discute con Pk il rinnovo del contratto
Per mettere davvero in corsa il mensile Metro Mag in un segmento come quello dei mensili free press che comincia a farsi interessante le Edizioni Metro sono andate a prendersi un cavallo di razza come Paolo Bonanni, un direttore che si muove nella stampa glossy come nel salotto di casa e sa confezionare mensili che piacciono sia ai lettori sia agli inserzionisti pubblicitari.
Bonanni che, solo per dirne tre, ha diretto Max, Capital e Gq (il curriculum completo è nel ‘Borsino’ a pagina 32), lavorerà  su Metro Mag senza lasciare la precedente consulenza per la Condé Nast, che se lo tiene stretto visto che sforna mensili per conto terzi ed è impegnato su Wired e su altri progetti, uno dei quali con Valeria Corbetta.
Quanto a Metro Mag, inizialmente diretto da Giampaolo Roidi, direttore del quotidiano, è uscito per la prima volta nel dicembre 2006, cinque volte nel 2007, ed è diventato un vero mensile nel 2008 con dieci uscite programmate. La società  editrice lo considera importante non solo per i possibili ricavi, spiega Luca Morpurgo, dal settembre 2006 direttore generale di Edizioni Metro, ma anche “per il nostro posizionamento come marchio in un’ottica di brand extension, che è una delle linee guida del gruppo a livello internazionale”. Ridisegnato da Bonanni e da Alberto Costa, che con la sua Alcos Comunicazione come service continuerà  a produrne i contenuti e a realizzarne l’impaginazione, il nuovo Metro Mag debutterà  il 26 settembre. La foliazione è di 48 pagine, che potrebbero diventare 64 grazie al buon andamento delle prenotazioni degli inserzionisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale