Periodici – Gioia. Nuovo in edicola

Da ‘Prima comunicazione’, numero 387, Settembre 2008


Il nuovo Gioia, in edicola dall’11 settembre, per Hachette Rusconi è il progetto più importante del 2008. “In un anno che con una congiuntura diversa per noi sarebbe stato straordinario”, dice l’amministratore delegato, Stefano De Alessandri. In un anno molto vivace per lanci di periodici e di siti, consolidamenti e revisioni di testate – “Con una congiuntura diversa sarebbe stato un anno straordinario”, quasi sospira l’amministratore delegato Stefano De Alessandri – in Hachette Rusconi la ciliegina sulla torta è arrivata l’11 settembre con l’uscita del nuovo Gioia. “Un progetto su cui abbiamo lavorato per gradi, e con molti e nuovi strumenti, per farne il settimanale femminile di casa Hachette in Italia”, sottolinea Roberta Battocchio, vice direttore generale per l’area femminili e arredamento.
Per prima cosa, lo scorso febbraio, la scelta di un direttore, Raffaela Carretta, molto ferrata sull’attualità  – cioè il punto debole della precedente edizione – che al suo fianco ha voluto per quanto riguarda immagine, moda, bellezza, lifestyle un super esperto e creativo come Fabrizio Sclavi, strappandolo ai suoi quasi ozii campagnoli. Poi investimenti sul borderò, che vuol dire nuovi arrivi in redazione e nuovi collaboratori di richiamo, e pure sul giornale per renderlo più ricco e godibile (con un leggero ritocco al formato e una nuova carta opaca).
In aggiunta alle abituali ricerche di mercato, Hachette Rusconi recentemente ha deciso di adottare nuovi strumenti d’indagine per tenere sotto osservazione in modo più ampio e approfondito un universo pieno di sfaccettature e spesso in mutazione come quello femminile. “A inizio anno abbiamo avviato una collaborazione con il sociologo Francesco Morace e il suo Future Concept Lab per capire come si stanno evolvendo valori e consumi”, spiega Battocchio. “È un monitoraggio che riguarda tutti i nostri femminili – quindi anche Elle, Marie Claire e Marie Claire Maison, Psychologies – e che ha avuto una funzione importante nel rinnovamento di Gioia. A partire dal nome della testata: una parola a cui, com’è risultato dalle ricerche e dai focus group, anche le lettrici danno tanti e forti contenuti emozionali, che con Morace abbiamo sviscerato per definire l’identità  del giornale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale