Internet e tlc – Google. Fumetti e video per Chrome

Da ‘Prima comunicazione’, numero 387, Settembre 2008


Per annunciare la nascita di Google Chrome, il nuovo browser che si propone di “migliorare l’esperienza web degli utenti di tutto il mondo”, Google ha adottato una strategia originale di comunicazione, improntata al minimalismo e a un uso creativo dei mezzi digitali, piuttosto che al linguaggio – spesso roboante e stereotipato – dei comunicati stampa e ai grandi eventi sotto i riflettori.
Il primo annuncio è stato fatto sull’Official Google Blog americano (googleblog.blogspot.com): un post datato 1° settembre dà  le prime anticipazioni sul lancio ufficiale previsto per il giorno successivo. Il post, ripreso da centinaia di blog e siti in tutto il mondo, riporta anche il link (www.google.com/googlebooks/chrome) a un fumetto, disegnato da Scott McCloud, in cui i programmatori e i project manager di Google spiegano il senso del progetto e le caratteristiche del nuovo browser. Gli stessi personaggi, questa volta in carne e ossa, illustrano in un video ospitato da YouTube (it.youtube.com/google) la ‘vera storia’ del nuovo programma.
Il lancio ufficiale avviene, sempre su Internet, con il ‘webcast press event’ del 2 settembre. E il giorno dopo arriva ai giornalisti una busta con la versione cartacea del fumetto su Google Chrome. “Questa è stata una mia idea”, dice Stefano Hesse, responsabile comunicazione di Google per l’Italia e il Sud Europa. “La strategia è stata studiata a livello centrale e condivisa dai team internazionali di marketing e comunicazione, ma ogni Paese l’ha adattata poi alle proprie esigenze, ovviamente rispettando le tappe prefissate”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale