Internet e tlc – Microsoft Advertising. Pronta a tutto

Da ‘Prima comunicazione’, numero 385, Giugno 2008


Il 19 maggio, in occasione dell’annuale appuntamento ‘Advance’, Microsoft ha lanciato la sua offensiva globale sul fronte della pubblicità . Dall’headquarter di Redmond, Brian McAndrews, senior vice president advertiser e publisher solution, ha dettato le direttive internazionali – efficaci immediatamente anche nel nostro Paese – che guidano il colosso fondato da Bill Gates.
La prima importante novità  è la brand identity della divisione che si occupa delle attività  pubblicitarie. Microsoft Digital Advertising Solution semplifica il nome in Microsoft Advertising e cambia grafica e logo. Rivoluzionata anche l’organizzazione della società . D’ora in poi, infatti, a Microsoft Advertising fanno capo non solo le attività  pubblicitarie legate alle property on line come Msn, Office Online, Messenger e Facebook, ma anche tutti i servizi, gli strumenti e le funzioni di advertising entrati nell’orbita del gruppo con le acquisizioni delle società  Massive, attiva nella pubblicità  all’interno dei videogiochi, ScreenTonic, specializzata nel mobile, e della piattaforma tecnologica Aquantive, acquisita nell’agosto scorso con una maxi operazione da 6 miliardi di dollari.
Sul fronte della comunicazione e della pubblicità  Microsoft Advertising ha un’offerta ‘olistica’ – dicono i manager del gruppo – perché comprende e coinvolge tutti gli elementi necessari a una campagna di successo: dalla gestione dei banner tradizionali a soluzioni personalizzate, dal game advertising alla pubblicità  dedicata ai supporti mobili, dalla misurazione dell’efficacia della comunicazione all’individuazione del target giusto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale