Quotidiani – Gazzetta del Mezzogiorno. Ceduto il 30%

Da ‘Prima comunicazione’, numero 383, Aprile 2008

Sembrava fatta. La cessione della Gazzetta del Mezzogiorno doveva essere completata e formalizzata il 23 aprile per una cifra intorno ai 150 milioni di euro. Ma ha avuto uno stop e, per ora, si è limitata al 30% controllato dalla Gazzetta del Sud. Per cui Mario Ciancio Sanfilippo  manterrà  il 69% del quotidiano barese e il restante 1% resterà  nelle mani di Giuseppe Gorjux, nipote del fondatore del giornale, recentemente scomparso, che ha deciso di non vendere.
La minoranza della Gazzetta del Mezzogiorno è stata ceduta a una newco formata per l’occasione e rappresentata nella trattativa  dall’avvocato Enzo Vailati di Bari dopo circa tre mesi di trattative (le prime avvisaglie si erano avute in dicembre), una due diligence curata da Pricewaterhouse e Mediobanca, ed era stata preceduta da un abboccamento con la famiglia Angelucci (Libero, Il Riformista).
Sui nomi dei compratori c’è fuoco di sbarramento. Potrebbe essere uno di loro Vito Fusillo, costruttore edile di Noci (Bari). Smentisce – attraverso il responsabile relazioni esterne e socio Silvano Verlicchi – di essere parte dell’affare il gruppo Villa Maria di Lugo, in Romagna (cliniche private e terme) di Ettore Sansavini, che però ha forti interessi anche in Puglia e quindi potrebbe essere della partita sia pure in minoranza. Smentisce anche il gruppo guidato da Emanuele Degennaro, costruttore barese, presidente della Società  Interporto regionale della Puglia e direttore della Lum, Libera università  del Mediterraneo, figlio di Giuseppe, deputato democristiano e poi di Forza Italia (alla cui scomparsa si era candidato a sua volta, venendo sconfitto dal democratico Nicola La Torre).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale