Comunicazione e pubblicità  – More than Zero. Creatività  crossmediale

Da ‘Prima comunicazione’, numero 383, Aprile 2008

Alla prima edizione milanese di More than Zero, festival dedicato al crossmedia, John Denton della Bbc, il blogger giapponese Joi Ito, Derrick De Kerckhove, sociologo della cultura digitale, Mirko Pajé, direttore creativo di Mediaset, e molti altri hanno raccontato i modi alternativi di produrre linguaggi e ricchezza.
Si fa presto a dire crossmedia, ma in realtà  non basta prendere un contenuto accattivante e lanciarlo in tivù, al cinema, su Internet e sul telefonino per ottenere il miglior risultato possibile. È una questione di linguaggi: ogni mezzo ne ha uno specifico e costringe a un fine lavoro di lima e cesello i creativi, soprattutto in Italia, dove c’è da inventarsi ex novo una cultura che in altri Paesi è radicata.
 È questo il presupposto su cui si è sviluppata la prima edizione del More than Zero crossmedia festival, la manifestazione che si è svolta a Palazzo Affari ai Giureconsulti di Milano, dal 27 al 29 marzo e che ambisce a diventare la factory creativa italiana della crossmedialità . La kermesse organizzata da Laura Tettamanzi e Liliana Forina, professioniste provenienti dal mondo della ricerca strategica e della produzione televisiva d’avanguardia, si è posta l’obiettivo di mettere in evidenza un’idea di crossmedia basata sulla comunicazione integrata; tanto per intenderci, qualcosa che se ne frega dell’appeal della piattaforma in sé e usa in modo creativo quella più adatta per uno specifico progetto di comunicazione. E per trasmettere il messaggio ha organizzato workshop con ospiti autorevoli come John Denton, managing editor della Bbci, Joi Ito, blogger e venture capitalist giapponese e Derrick De Kerckhove, sociologo della cultura digitale, per citarne solo alcuni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale