Internet e tlc – Banzai. Quattro nuovi siti

Da ‘Prima comunicazione’, numero 383, Aprile 2008

Banzai, il gruppo Internet di Paolo Ainio, continua ad ampliare la sua offerta media sia attraverso l’acquisizione di nuove società , sia con lo sviluppo di nuovi siti realizzati internamente. Le più recenti tappe dell’espansione riguardano il turismo (Zingarate.com), la gastronomia (Cookaround.com), l’informazione cinematografica e televisiva (Filmtv.it) e il mondo femminile (Pianetamamma.it).
L’operazione Zingarate.com risale a pochi giorni fa: Banzai, assieme al Gruppo Smg guidato da Luca Lani (anch’esso parte di Banzai), ne ha acquisito il controllo all’inizio di aprile. È un sito di viaggi con un taglio molto particolare. È nato dieci anni fa, nel 1998, dall’iniziativa di quattro amici milanesi, gli zingari appunto, che si sono messi a pubblicare sul web i resoconti dei loro viaggi improvvisati. Oggi il sito, frequentato da 250mila utenti unici al mese, offre consigli e spunti su centinaia di destinazioni in Europa e nel mondo, ha un motore di ricerca per i voli low cost e una community che contribuisce quotidianamente all’arricchimento dei contenuti.
“Il nostro obiettivo principale è quello di fare di Zingarate.com la comunità  dei viaggiatori più attiva ed evoluta del settore viaggi on line”, dice Fernando Diana, amministratore delegato di Zingarate srl e della web agency Prodigi. “Inoltre vogliamo sviluppare le sinergie con gli altri siti del gruppo, ad esempio con Giovani.it per i viaggi low cost dei giovani, con Savethedate.it per il turismo legato agli eventi e con Cookaround.com per il turismo enogastronomico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale