Personaggi – Daniele Capezzone. Direttore politico del Velino

Da ‘Prima comunicazione’, numero 380, Gennaio 2008


Ha un ego spropositato, dorme quattro ore a notte, lavora pure a Natale e a Ferragosto e ha un’idea su tutto: da come ridurre le tasse al ‘Grande fratello’. Opinionista di ‘Markette’, programma cult di Chiambretti sulla 7, ma anche di altre trasmissioni televisive, per anni curatore della rassegna stampa domenicale di Radio Radicale dallo scorso luglio trasmigrata su Radio 24, da quando ha rotto con Marco Pannella Daniele Capezzone non ha certo perso la verve che lo ha contraddistinto fin da quando, giovanissimo, nel 2001 divenne segretario dei Radicali italiani.
Liberista e libertario, riformista e referendario, ha infatti continuato a stare sotto i riflettori: ha mollato i Radicali e la Rosa nel pugno, ha chiamato l’ultima sua creatura politica Decidere.net, si è rimesso a flirtare con il centrodestra berlusconiano, ha fatto l’occhiolino persino ad An e, nel frattempo, è pure diventato direttore politico dell’agenzia di stampa Il Velino. Se il calcio metaforico che gli ha rifilato in diretta radiofonica l’istrionico padre politico – irritato per le sue esternazioni troppo autoincensanti ed esageratamente antigovernative – gli ha fatto male, non lo ha dato a vedere: invece di rientrare nei ranghi, Capezzone, garbatamente com’è nel suo stile, prima si è ribellato, poi ha accusato di essere stato ‘imbavagliato’ e infine si è dimesso da presidente della commissione Attività  produttive della Camera. E ora – da deputato iscritto al gruppo misto – fa il battitore libero giocando, ovviamente, nell’ala destra liberale-liberista e non votando la fiducia al governo Prodi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale