Personaggi – Daniela Santanchè. Portavoce della Destra

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 379, Dicembre 2007, di ‘Prima Comunicazione’

Lei, Daniela, balla da sola.
Di Daniela Santanchè si conosce tutto, o quasi: molto ambiziosa, un tantino scaltra ma, soprattutto, bravissima comunicatrice. Da quando poi ha mollato An per fare la portavoce politica della neonata Destra di Storace e Buontempo, si sa anche che è capace di infervorare fino alle lacrime una platea di nostalgici della fiamma tricolore: “Solo chi non mi conosce bene se ne stupisce”, osserva lei, smentendo chi l’avrebbe vista meglio tra le braccia politiche del Cavaliere. Ma poteva Daniela Garnero – divorziata dal chirurgo estetico Santanchè ma non dal suo cognome – finire in Forza Italia dove di regine o aspiranti tali ce ne sono a iosa? Avrebbe rischiato l’eclissi, e invece eccola qua: sempre in prima fila a far notizia. Sia quando promette una destra “con la bava alla bocca” e sia quando non nega i suoi tanti business, a cominciare da quello che la vede socia al 50% di Visibilia, la srl messa in piedi con la Tosinvest degli Angelucci per raccogliere pubblicità  per i giornali del gruppo: da Libero al Riformista (che le ha assegnato il premio di miglior comunicatrice politica dello scorso anno) e anche, udite udite, per L’Unità  se verrà  acquisita dai re delle cliniche romane.
Perché Daniela – che per pubblicizzare i suoi circoli femminili, ideati quando con Fini la guerra era all’apice, si è pure messa in mostra in una mega affissione su un palazzo a due passi dal Duomo di Milano – non è tipo da far la comparsa: non lo faceva quando era in An, figuriamoci ora che siede accanto all’ex governatore del Lazio, al quale ha subito cominciato a rubare la scena. Tanto che nei palazzi romani di destra circola già  una domanda: ma Berlusconi, che secondo le malelingue sarebbe il regista del suo trasloco politico, ha voluto fare un dispetto a Fini o a Storace? “Se entri in Forza Italia mi crei imbarazzi, se vai con la Destra mi fai invece un favore, perché se ci sei tu io con loro posso dialogare”, le avrebbe detto il Cavaliere. Che, infatti, si è presentato al congresso di fondazione del nuovo partito facendo imbufalire il leader di An. Lei, ovviamente, smentisce seccamente tutto. Tranne che con Berlusconi c’è sempre stato un grande feeling: con lei parlava sempre al telefono presenziando pure alle sue feste nella sontuosa casa di Milano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale