Periodici – Traveller. Viaggiare ignorando i confini

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 378, Novembre 2007, di ‘Prima Comunicazione’


A quattro anni dall’uscita del settimanale Vanity Fair, la Condé Nast il 15 dicembre lancerà  un nuovo periodico: il mensile di viaggio Traveller, diretto dall’ex giornalista di Repubblica Stefano Citati. “C’è una modernità  del viaggiare che nessuna delle testate oggi pubblicate in Italia a mio parere riesce a cogliere”, spiega Giampaolo Grandi, presidente e amministratore delegato di Condé Nast. “Noi ci proveremo, ignorando i confini tra generi codificati per cercare di raccontare in modo nuovo il mondo, con un giornale di grande qualità  che riprende la parte più preziosa della straordinaria esperienza del Traveller americano”.
Tra i collaboratori di punta, l’ambasciatore Sergio Romano come editorialista e lo scrittore Enrico Brizzi: “La caratteristica di Traveller è il resoconto di viaggio come esperienza personale”, dichiara Stefano Citati, direttore del nuovo mensile. “Lo spirito di Traveller è che il viaggio inizia prima di partire, cioè dalle letture. E per produrre i nostri reportage abbiamo a disposizione tutti i fotografi che già  lavorano in esclusiva per l’edizione americana, cioè le più importanti firme in questo campo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale