Personaggi – Caterina D’Amico. Amministratore delegato di Raicinema

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 378, Novembre 2007, di ‘Prima Comunicazione’


“Sa perché non mi faccio vedere tanto in giro?”, dice Caterina D’Amico: “perché tutti si aspettano da me chissà  quali annunci rivoluzionari. Ma al momento non ho novità  da dire. L’unico grande cambiamento che ho fatto
a Raicinema è di aver spostato la mia scrivania (quella che era di Giancarlo Leone: ndr) dall’altro lato della stanza perché di là  vedevo il Palazzo di giustizia e di qui mi godo Castel Sant’Angelo”. Caterina D’Amico è il primo amministratore delegato di Raicinema di origine non televisiva ma cinematografica. Ha preso il testimone da Giancarlo Leone che nel 2000 ha dato vita a Raicinema, l’ha plasmata trasformandola in un protagonista del mercato e l’ha lasciata molto a malincuore avendo assunto l’incarico di vice direttore generale della Rai.
A governare un posto strategico per le sorti e gli equilibri dell’industria di casa, ma anche di forte potere, che tra le attività  di produzione, distribuzione, acquisti e preacquisti cinetelevisivi americani europei e italiani vale 250 milioni di investimento, c’è lei, una donna che con la televisione e i giochi di palazzo di Viale Mazzini non ci azzecca niente ma nuota come una sirena nelle acque del cinema.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale