Personaggi – Luca De Meo. Il ragazzo della Fiat

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 376, Ottobre 2007, di ‘Prima Comunicazione’

Luca De Meo a quarant’anni, dopo aver dato una bella scossa al marchio Lancia e aver contribuito ai successi che hanno segnato la rinascita della Fiat Automobiles, di cui è stato amministratore delegato fino a fine settembre, è passato al nuovo incarico di chief marketing officer di Fiat Group, un “nuovo ruolo”, spiega il comunicato stampa del 18 settembre, “nel quale De Meo sarà  responsabile delle attività  di marketing trasversalmente a tutti i settori di Fiat Group. Il contributo di De Meo al rilancio e al rinnovamento del marchio Fiat in tempi brevi lo mette ora nella posizione ideale per promuovere i vari brand di Fiat Group e sviluppare nuove opportunità  di marketing in tutto il gruppo. De Meo entra anche a far parte del Group Executive Council (Gec), l’organismo che guida Fiat Group”. De Meo, che ha passato il testimone a Lorenzo Sistino, nuovo ceo di Fiat, rimane però  ceo di Abarth&C. spa.
Ma chi è questo giovane manager che in cinque anni ha scalato i vertici del gruppo Fiat? De Meo è sicuramente molto noto e apprezzato nel mondo degli addetti ai lavori, ma non è ancora entrato nello star system dei manager di successo anche perché è un tipo un po’ speciale che, malgrado il successo e il carico di responsabilità  che si è assunto negli ultimi sei anni, continua a comportarsi con lo stile di un ragazzo, come se tutto quello che sta facendo fosse semplice, una specie di gioco. E da quando nel gruppo Fiat fa  scuola lo stile casual del grande capo Sergio Marchionne, De Meo ha smesso di indossare sempre completi gessati, scegliendo felpe e jeans.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale