Case editrici – Condé Nast. Concentrati su ‘Traveller’

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 376, Settembre 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Annunciata per novembre e slittata quasi certamente a metà  dicembre, la nuova edizione del mensile Traveller è al momento la priorità  in casa Condé Nast. Alla messa a punto del progetto sta dedicandosi in prima persona anche Giampaolo Grandi, presidente e amministratore delegato della casa editrice che, come aveva anticipato a Prima a maggio, pensa a un giornale “che mantenga in gran parte l’impianto del Traveler americano, con l’aggiunta di una storia importante, di taglio antropologico e geopolitico, che caratterizzerà  l’edizione italiana”.
“Il nuovo Traveller segnerà  uno stacco netto rispetto alla formula precedente, di taglio monografico”, anticipa Romano Ruosi, direttore generale dei periodici di consumo. “Sarà  un giornale molto denso dal punto di vista informativo, con una componente d’immagine importante e molto curata”.
La redazione è ormai al completo: al direttore Stefano Citati (ex Repubblica), che da marzo è al lavoro sulla nuova testata assieme al direttore sviluppo editoriale Valeria Corbetta, si sono aggiunti il vice direttore Federico Bona (proveniente da Jack) e il caporedattore Alessandro Marzo Magno (proveniente da Diario). Della precedente redazione di Traveller guidata da Alessio Andreucci, passato a Vanity Fair come vice direttore, ci sono Sara Magro, vice caporedattore, e le redattrici Paola Manfredi e Lorenza Scalisi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale